Pesca, Mai: “estremismo e polemiche strumentali di Enpa Savona”

Savona / Genova | L’assessore regionale alla Pesca, Stefano Mai, risponde a Enpa Savona rispetto alla polemica sulla pesca nei laghi di Roccavigniale. “Dopo essere stato chiamato in causa sulla pescata nei laghi di Roccavignale, e dopo aver fatto le verifiche del caso, posso dire quanto segue. I laghi sono gestiti da un’associazione privata, l’Arci Pesca. Ieri, come ultimo giorno della stagione, Arci ha deciso di proporre a tutti i soci uno sconto sul biglietto giornaliero. Personalmente credo che sia stata una buona iniziativa. Detto questo, posso attestare l’assoluta regolarità dell’attività”.

“Ogni volta che assisto alle polemiche strumentali di Enpa Savona, mi chiedo il perché di questo estremismo che nulla ha a che fare con la protezione degli animali. Onestamente trovo che le sterili polemiche come quelle di ieri, anche contro la regolare pesca in un lago, siano una cosa davvero fuori luogo. Credo che la pesca rappresenti non solo uno sport sano, ma contribuisca allo sviluppo economico del nostro entroterra, da attività capillari come queste otteniamo un importante indotto in termini di investimenti e lavoro che rinforzano il tessuto sportivo e turistico della regione. Inoltre voglio ricordare che per la nostra regione si tratta anche di un fiore all’occhiello, infatti la Liguria ha più volte espresso campioni mondiali nella disciplina della Pesca acque interne”. “Ho alcuni amici tesserati Enpa che si occupano regolarmente di animali d’affezione, che stimo e ringrazio per il loro lavoro quotidiano, e che non condividono questa visione estremista”.

Ultima revisione articolo: