Festival teatrale di Borgio Verezzi, Premio Camera di Commercio a “Liolà” di Pirandello

“ha ricreato in piazza Sant’Agostino uno spaccato di Sicilia con le sue atmosfere e le sue suggestioni e si è segnalata per un allestimento ben recitato e di qualità elevata"

Una scena di Liolà
Una scena di Liolà - al centro, il protagonista Giulio Corso (Credit: foto di scena di ph. L. Cerati)

Borgio Verezzi / Savona |Il Premio Camera di Commercio Riviere di Liguria, destinato allo spettacolo di maggior successo del 53.mo Festival teatrale di Borgio Verezzi, un’edizione particolarmente ricca di proposte di valore e molto apprezzate dal pubblico, sempre numeroso, è stato assegnato a “Liola’” di Luigi Pirandello in scena il 22 e 23 luglio della scorsa estate. Nel vivace allestimento a cura del produttore e regista Francesco Bellomo, la celebre commedia campestre, con Giulio Corso nel ruolo del protagonista, “ha ricreato in piazza Sant’Agostino uno spaccato di Sicilia con le sue atmosfere e le sue suggestioni e si è segnalata per un allestimento ben recitato e di qualità elevata, che ha ricevuto consensi lusinghieri tanto dagli spettatori quanto dalla critica”.

Sempre nell’ambito del Premio viene segnalata con la Menzione Speciale anche “Se devi dire una bugia dilla grossa”, l’esilarante commedia di Ray Cooney, che il produttore Giancarlo Ramazzotti, anche interprete con Antonio Catania, Paola Quattrini, Nini Salerno e Paola Barale, ha voluto ripresentare nella storica edizione di Garinei&Giovannini. Un prodotto accuratissimo che non a caso ha registrato quattro sere di “sold out”. Il Premio e la Menzione Speciale, in una versione nuova e appositamente realizzata per il Festival, saranno consegnati ai vincitori da Luciano Pasquale, il presidente della Camera di commercio delle Riviere liguri, la prossima estate durante uno degli spettacoli che saranno in cartellone al 54.mo Festival di Borgio Verezzi.

Ultima revisione articolo: