A Cisano la seconda edizione della mostra-scambio per radioamatori

L'appuntamento è per il prossimo sabato 7 dicembre, dalle ore 8,30 alle ore 15,30 presso la Sala Gollo nell’ex municipio

microfono radio amatore

Albenga / Cisano sul Neva | Si svolgerà il prossimo sabato 7 dicembre, dalle ore 8,30 alle ore 15,30  presso la Sala Gollo nell’ex municipio di piazza Gollo a Cisano sul Neva, la seconda edizione della  “Mostra-scambio radio amatoriale della Piana d’Albenga”. L’evento, che non ha finalità di lucro ma è ad ingresso libero e aperto a tutti, vuole essere un momento di aggregazione e condivisione per tanti appassionati del settore. Ad organizzare il tutto è  un gruppo di radiamatori (tecnicamente detti OM) locali, con la collaborazione della Pro Loco, e il patrocinio del Comune di Cisano Sul Neva.

Lo descrivono così gli organizzatori Giorgio Massa IU1HHV, Roberto Puppo IW1RNU, Mario Garibaldi IW1RIU e Mauro Bernardetto IK1WVQ :  “Le “mostre scambio” (dette anche “mercatini”) dedicate al settore radioamatoriale/elettronico, nascono in Italia una ventina di anni fa, e si affiancano alle ben più note fiere dell’elettronica, tipo il MARC di Genova o il RADIANT di Novegro. Si propongono diverse finalità: cercare di superare la difficoltà di reperire parti elettroniche,  obsolete, scambiare radio e componenti sia recenti che d’epoca, materiale surplus elettronico di vario tipo e quanto è affine all’elettronica e al radiantismo, ma ciò che conta è con la voglia di coinvolgere un buon numero di appassionati permettendone l’incontro e lo scambio, oltrechè di materiali, anche di idee ed esperienze, diffondendo la cultura radiantistica e condividendo la cultura comune. “

Qui gli interessati esperti ma anche i semplici appassionati hobbysti possono scambiarsi valvole, componenti elettronici, strumenti di misura, apparati radio moderni o d’epoca, nuovi o usati, e entrare in contatto con esperti, che possono essere radioamatori, CB, professionisti del settore, marconisti, e comunque anche una folta schiera di appassionati che si avvicina magari per la prima volta al mondo delle comunicazioni. «Non è un evento settoriale dedicato soltanto ai radioamatori, anzi,  si precisa che la  cultura della radio, il vero radiantismo, così come il vero HAM SPIRIT vorrebbe, lo spirito che dovrebbe guidare il vero radioamatore, in maniera trasversale e distante da forme di “chiusura”  settaristiche o poco inclini ad aprirsi al pubblico. Basti ricordare che la cultura della radio un tempo iniziava proprio con la CB, la cosiddetta Banda Cittadina, dove con un piccolo ricetrasmettitore si iniziava a “fare radio” per comunicare, semplicemente per poi arrivare in alcuni casi ad ottenere la licenza di radioamatore , OM».  

Il Comune di Cisano sul Neva e la locale La ProLoco, con il sindaco Massimo Niero e il presidente Marco Montina, che il gruppo di amici ringraziano pubblicamente, hanno messo a disposizione la “sala Gollo” nel centro di Cisano e l’organizzazione.  «L’ingresso del pubblico sarà completamente gratuito. Per coloro che volessero partecipare come espositori, ma non disponessero di abbastanza materiale per riempire un tavolo completo, abbiamo previsto un “tavolo cumulativo” in cui potranno esporre i loro pezzi per lo scambio  insieme ad altri. Chi è interessato a partecipare è pregato di contattarci per la prenotazione del tavolo alla mail mostra@stmb.it. Lo scorso anno la manifestazione ha riscosso un buon successo, inaspettato per essere il primo e unico evento di questo tipo nel ponente ligure. Degna di nota la partecipazione di un gruppo di Radioamatori francesi venuti appositamente oltre a molti espositori hobbisti dalla  Liguria e dal Piemonte Gli organizzatori si propongono di proseguire sulla strada di questo tipo di questo tipo con altri eventi nel prossimo futuro per stimolare l’interesse verso il radiantismo.» “Il radiantismo, pur se in epoca della comunicazione cellulare e del computer è ben altro dalla telefonia e dai videogiochi … e non tramonterà mai.”, concludono gli organizzatori.

Ultima revisione articolo: