Borghetto celebra la Convenzione Unicef sui diritti dell’Infanzia

L’amministrazione comunale si è recata nella mattinata di oggi nelle Scuole cittadine per un incontro con i bambini, i ragazzi e con il personale docente

Madre e bambina al mare

Borghetto Santo Spirito | In occasione del trentennale della Convenzione Unicef sui diritti dell’Infanzia, l’amministrazione comunale si è recata nella mattinata di oggi nelle Scuole cittadine per un incontro con i bambini, i ragazzi e con il personale Docente. Partendo dalla lettera del Direttore generale dell’UNICEF, Henrietta Fore, “Otto motivi per cui sono preoccupata, ma anche ottimista per la prossima generazione”, che è stata riprodotta in formato cartellone, per essere donata ad ogni classe, l’amministrazione ha sottolineato la necessità dell’impegno di tutti per affermare i diritti dell’Infanzia.

offertecooponline

«Particolare attenzione è stata posta sulla necessità di tutela e salvaguardia del nostro ambiente e del nostro territorio. Il Comune di Borghetto S. Spirito ha intrapreso da tempo questo percorso, che ha permesso di ricevere i prestigiosi riconoscimenti di FEE® Italia: la Bandiera Ecoschool e la Bandiera Blu; ha aderito al Partenariato internazionale per la salvaguardia dei cetacei del Santuario Pelagos; ha attivato numerose iniziative per la riscoperta e la valorizzazione dei sentieri e del primo entroterra, è parte attiva nel Percorso partecipato per la costruzione della Strategia Regionale per lo Sviluppo Sostenibile nel Ponente Savonese dell’Agenda Onu 2030.»

Negli edifici pubblici il Comune sta lavorando per efficientare tutti gli impianti, per abbattere i consumi di energia e le emissioni. A livello scolastico, inoltre, ha recentemente dotato i refettori di sistemi per il filtraggio dell’acqua. Ciò ha permesso di eliminare completamente l’utilizzo dell’acqua in bottiglietta e di conseguenza la grande quantità di plastica che veniva prodotta. «Il messaggio di speranza lanciato dall’Amministrazione è stato supportato dalla consapevolezza che l’impegno deve essere profuso ad ogni livello e con l’aiuto di tutti, a partire dalla più giovane età.»

Acquista il biglietto

Sabato 14 dicembre al Teatro Chiabrera di SAVONA "Lo Schiaccianoci” di Čajkovskij con il Balletto di Milano diretto da Carlo Pesta.

Ultima revisione articolo: