Piaggio Aerospace: MISE autorizza il programma

Nicastro: “Possiamo ora avviare l’iter per il bando internazionale volto alla ricerca di un compratore e accelerare il percorso di vendita dei complessi aziendali”

Vincenzo Nicastro

Roma / Villanova d’Albenga | Via libera dal parte del Mise, Ministero dello Sviluppo Economico, al Programma per il rilancio di Piaggio Aerospace e alla successiva fase di individuazione di un nuovo proprietario. È dunque arrivata la formale autorizzazione, conferma il Commissario Straordinario di Piaggio Aerospace, Vincenzo Nicastro.

offertecooponline

“Possiamo ora avviare l’iter per il bando internazionale volto alla ricerca di un compratore e accelerare il percorso di vendita dei complessi aziendali”, ha commentato Nicastro. “L’obiettivo è di trovare un nuovo proprietario che sia interessato a rilevare l’azienda nella sua interezza e di poter concludere l’intero processo entro l’autunno del prossimo anno”.

La società, che ha sede a Villanova d’Albenga, è entrata in Amministrazione Straordinaria nel Dicembre del 2018, procedura cui è stata successivamente attratta anche la controllata Piaggio Aviation. Piaggio Aerospace si presenta ai potenziali compratori con un significativo portafoglio ordini, che raggiunge la cifra totale – grazie a contratti provenienti soprattutto dal mondo istituzionale italiano – di 832 milioni di euro.

L’avvio del percorso di rilancio della società – “che non ha conosciuto soste sin dall’inizio della procedura di Amministrazione Straordinaria” – ha avuto positive ricadute anche sul fronte occupazionale, che dal mese di settembre ha visto l’inizio di un graduale riassorbimento dei dipendenti in Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria. Dal momento in cui i contratti istituzionali verranno firmati, tale riassorbimento subirà un’accelerazione, “fino al progressivo e completo rientro dell’intera forza lavoro”, assicura Nicastro.

Acquista il biglietto

Sabato 14 dicembre al Teatro Chiabrera di SAVONA "Lo Schiaccianoci” di Čajkovskij con il Balletto di Milano diretto da Carlo Pesta.

Ultima revisione articolo: