Piogge in Liguria, aggiornato lo stato di allerta

Permangono condizioni di tempo perturbato con precipitazioni diffuse e la possibilità di temporali anche forti

cartina allerta Liguria 24 e 25 ottobre 2019

Savona / Genova | La perturbazione che sta interessando la nostra penisola porta sulla Liguria condizioni di diffuso maltempo con piogge su tutte le zone di intensità anche moderata su BCD e quantitativi cumulati ovunque significativi. Fino a sera oggi su tutte le zone restano possibili fenomeni temporaleschi o rovesci di forte intensità. Venti fino a 60-70km/h rafficati da Sud-Est su C, 50-60km/h da Nord-Est su AB; locali rinforzi fino a forti su DE.

RobertoMichels

Arpal ha aggiornato e modificato l’allerta meteo per piogge diffuse e temporali con queste nuove modalità: zona centrale della regione da Noli a Portofino ed entroterra di ponente dalla Val Bormida alla Valle Stura (zone b-d) arancione fino alle 24 di oggi giovedì 24 ottobre; poi gialla fino alle 3 di domani, venerdì 25 ottobre. Ponente regionale fino Noli (zona a) gialla dalle 13 alle 3 di domani venerdì 25 ottobre. Levante regionale da Portofino ed entroterra dalla valle Scrivia a levante (zone c-e) : gialla dalle 13 alle 24 di oggi giovedi’ 24 ottobre.

idro allerta Liguria 24 e 25 ottobre 2019

La collocazione del minimo depressionario sulla Corsica ha favorito  fino ad ora la formazione dei temporali più organizzati tra Elba e Toscana. Tuttavia permangono condizioni di tempo perturbato con precipitazioni diffuse e la possibilità di temporali anche forti. Nelle zone centrali della regione il grado di saturazione del terreno, a seguito delle piogge dei giorni scorsi, ha reso il territorio più vulnerabile e quindi è necessaria una maggiore attenzione al verificarsi dei fenomeni più intensi.

Domani, venerdì 25 ottobre sono previsti venti da Nord 50-60km/h anche rafficati su AB e localmente sulle restanti zone. Bassa probabilità di temporali forti su ABD nelle prime ore del giorno con possibili allagamenti localizzati ad opera dei sistemi di smaltimento delle acque meteoriche o di piccoli canali/rii. Possibili danni puntuali per isolate raffiche di vento o trombe d’aria, grandine e fulmini, piccoli smottamenti. La protezione civile ricorda di osservare le opportune norme di autoprotezione.

La suddivisione in zone del territorio regionale

  • A: Lungo la costa da Ventimiglia fino a Noli, l’intera provincia di Imperia, la valle del Centa
  • B: Lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno
  • C: Lungo la costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Valfontanabuona e Valle Sturla
  • D: Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida
  • E: Valle Scrivia, Val d’Aveto e Val Trebbia

Ultima revisione articolo: