Carcare, controllo di vicinato anche a Vispa

Il comitato spontaneo “a Carcare” in collaborazione con l’amministrazione comunale ha organizzato per giovedì un incontro informativo

Cartello Controllo vicinato a Carcare

Carcare | Incontro preliminare a Carcare per portare il controllo di vicinato che nella frazione di Vispa. Giovedì 24 ottobre alle ore 21, il comitato spontaneo “a Carcare” in collaborazione con l’amministrazione comunale ha invitato tutti gli abitanti della frazione a partecipare ad una serata informativa presso la sala riunioni dell’ex asilo di Vispa. “La formula non cambia, rispetto a quella già attivata in alcune zone del centro. Al termine delle riunioni informative, durante le quali si raccolgono eventuali adesioni, il gruppo si organizza, dopodiché si procede alla perimetrazione  dell’area da sottoporre al controllo, il Comune installa l’opportuna segnaletica con funzione dissuasoria e informativa”. Inizia così l’attività dei volontari che tramite le applicazioni dei loro telefonini si scambiano le informazioni che un responsabile valuta se sottoporre all’attenzione della Polizia Locale “per attivare un intervento preventivo o repressivo di reati contro il patrimonio pubblico e privato”.

RobertoMichels

Secondo il sindaco del comune di Carcare Christian De Vecchi “fondamentalmente si tratterà della presentazione di una proposta concreta per rafforzare la collaborazione tra cittadini e forze dell’ordine, per garantire maggiore sicurezza urbana. Il successo christianChristiadi questo tipo di controllo preventivo è la capacità del cittadino ad essere parte attiva nella tutela dei propri diritti ed interessi.” Dal comitato promotore il presidente Gianni Martini sottolinea: “a Carcare il controllo di vicinato è nato secondo le linee guida della Prefettura di Savona, l’obiettivo condiviso con il Comune e la Polizia Locale è semplicemente quello di rendere efficace la collaborazione attiva dei concittadini nella prevenzione dei reati contro il patrimonio. Dopo l’esperimento carcarese abbiamo ritenuto opportuno spostare l’iniziativa anche nell’abitato della frazione del Vispa”.