Via Aurelia Alassio: “il Consigliere Casella era già stato informato”

Il Consigliere era già stato informato durante un consiglio comunale nell’agosto scorso; “a breve illuminazione del tratto di Aurelia di fronte alle Vele e al Joy fino al fermata dell’autobus, davanti al Baba Beach”

Angelo Galtieri

Alassio | Nell’agosto scorso, il Consiglio Comunale tutto “aveva preso atto di come l’amministrazione, non appena insediata, si fosse fatta carico di un problema molto sentito dalla gioventù locale”. In quell’occasione “era stato ampiamente illustrato di come lo stesso Sindaco Melgrati avesse già avviato confronti con Enel, Anas e pure con la TPL che gestisce il trasporto pubblico locale. Tema della discussione l’illuminazione nel tratto di strada che conduce alla Discoteca Le Vele di Alassio e la messa in sicurezza del percorso dei ragazzi e delle ragazze che, frequentando la discoteca e parcheggiando lungo l’Aurelia, invadono a proprio rischio e pericolo la sede stradale per raggiungere il locale”.

offertecooponline

Era stato spiegato come era stata fatta richiesta alla TPL di spostare le fermate dell’autobus e all’Anas di predisporre un impianto di illuminazione tale da rendere visibile il transito di eventuali pedoni. “Insomma – spiega Angelo Galtieri, vicesindaco di Alassio – era stato specificato, a mio avviso, in maniera molto chiara tutto quello che si stava facendo in proposito. Evidentemente non chiara a sufficienza, lette le dichiarazione che il Consigliere Jan Casella ha rilasciato ai media locali”.

“L’occasione è però utile per aggiornare lui – e non solo lui – sullo stato dell’arte della vicenda. Enel sta redigendo un progetto illuminotecnico che ci verrà consegnato la prossima settimana, cui ufficiosamente Anas ha già dato approvazione di massima, e che approverà ufficialmente in tempi rapidi. Il progetto prevede il posizionamento di corpi illuminanti sul muro a monte della Via Aurelia, senza quindi impiantare ulteriori pali od ostacoli sulla sede stradale. Abbiamo preso contatto con la proprietà del suddetto muro che ha già confermato propria disponibilità a rilasciare autorizzazione appena perverrà l’autorizzazione dell’Anas. In breve quindi sarà possibile cantierare i lavori che, stante un credito del Comune di Alassio nei confronti di Enel, saranno realizzati dall’Enel stessa senza costi aggiuntivi per il Comune”.

“Parere sfavorevole – prosegue Galtieri – giunge dall’Azienda per il Trasporto Pubblico Locale in merito allo spostamento delle fermate, posto che nel favorire il percorso verso la discoteca per tre/quattro mesi l’anno, si renderebbe pericoloso il percorso dei residenti per tutto l’anno”.


IN BREVE | Il Consigliere Jan Casella era già stato informato durante un Consiglio comunale nell’agosto scorso; “Tema della discussione l’illuminazione nel tratto di strada che conduce alla Discoteca Le Vele di Alassio e la messa in sicurezza del percorso dei ragazzi e delle ragazze che, frequentando la discoteca e parcheggiando lungo l’Aurelia, invadono a proprio rischio e pericolo la sede stradale per raggiungere il locale” “a breve illuminazione del tratto di Aurelia di fronte alle Vele e al Joy fino al fermata dell’autobus, davanti al Baba Beach”.


Ultima revisione articolo: