TTG di Rimini, un mega stand per la Liguria del turismo

Dopo il TTG di Rimini 39 buyer da diversi Paesi visiteranno Genova e le Riviere di Ponente e Levante per un eductour e workshop il prossimo 15 ottobre

Stand Liguria TTG Rimini

Genova / Rimini | Regione Liguria e Agenzia di promozione turistica “In Liguria” saranno presenti al TTG di Rimini con uno stand da 240 metri quadrati (un anno fa era 140 metri quadrati), 30 operatori (un anno fa erano 19) con altrettante postazioni e un calendario di appuntamenti molto fitto di incontri. TTG è l’unica fiera in Italia totalmente b2b che permette alle imprese   di incontrare le aziende più qualificate nella promo commercializzazione del prodotto turistico nazionale e internazionale. È il più grande marketplace al mondo dell’offerta e della creatività italiana per i mercati internazionali per operatori professionali. Basti pensare che nell’ultima edizione di TTG è stata registrata la presenza di 73.821 operatori professionali e 2.850 espositori.

“Qui bisogna esserci”, afferma il commissario di Agenzia “In Liguria”, Pietro Paolo Giampellegrini: «Al TTG si fa business e per questo c’è stato un forte investimento per essere presenti in maniera qualitativamente efficace. È molto importante che ben 30 operatori professionali di tutta la Liguria siano presenti nel nostro grande stand. E’ il segno di un forte desiderio di fare squadra nel promuovere il prodotto turistico made in Liguria». Anche la presenza annunciata del presidente della Regione, Giovanni Toti, e dell’assessore regionale al turismo Giovanni Berrino, confermano il senso di una mission importante. I due rappresentanti delle istituzioni saranno a Rimini giovedì 10 ottobre, dalle 10,00, incontrando gli operatori e alcuni qualificati rappresentanti del modo dell’informazione.

Secondo Giovanni Toti, presidente della Regione, “I numeri ci confermano che la Liguria è tornata al centro del turismo italiano e internazionale. Merito di un territorio unico al mondo, dove le terrazze coltivate a vigne e olivi si tuffano direttamente in mare, merito dei nostri borghi arroccati, delle spiagge bandiera blu, della nostra cucina profumata di pesto e focaccia. Merito soprattutto dei liguri che sono stati capaci di rimboccarsi le maniche, in silenzio come nel nostro DNA, e risollevarsi da un anno terribile segnato dalla tragedia di Ponte Morandi e dal disastro delle mareggiate di ottobre che hanno isolato Portofino per settimane. Lo abbiamo dimostrato ricostruendo la strada in tempo per Pasqua e lo dimostreremo ancora inaugurando il nuovo Ponte nella prossima primavera. Da domani saremo presenti a Rimini al TTG con uno stand raddoppiato, a dimostrazione che la Liguria crede nel turismo come motore di sviluppo della propria economia, ed è pronta ad accogliere tutti quelli che vorranno scoprire una terra che ha ancora molto da raccontare”.

Gianni Berrino, assessore alla Promozione turistica e Marketing territoriale: “Come giunta regionale abbiamo sempre creduto molto nella promozione del brand Liguria e la partecipazione ad un evento così importante come TTG conferma la volontà di cercare nuovi investitori in un settore trainante come quello turistico. Il fatto che anche quest’anno il nostro stand a Rimini sia cresciuto di dimensione e che i nostri operatori siano aumentati di numero indica che i nostri progetti sono condivisi e che stanno riscuotendo successo. La Liguria, nonostante gli avvenimenti negativi dal punto vista meteorologico e non solo che si sono susseguiti nell’ultimo anno, è sempre una meta preferita dai turisti italiani e stranieri. Dobbiamo quindi continuare su questa strada che è quella di investire nella strategia di fare sistema come territorio per rendere la nostra regione ancora più attrattiva”.

Prima di quella data, mercoledì 9 alle 13 si svolgerà la conferenza stampa presso lo stand della Liguria a cura dei Comuni del Tigullio da Moneglia fino a comprendere il Comune di Camogli con capofila Sestri Levante, per presentare un percorso già avviato di condivisione di alcune politiche turistiche in modo integrato e sinergico con l’obiettivo di presentarsi al mondo del turismo come un comprensorio unito. L’incontro con i buyer internazionali non si esaurirà con le giornate riminesi, ma anzi proseguirà subito dopo quando ben 39 buyer da diversi Paesi visiteranno Genova e le Riviere di Ponente e Levante per un eductour e workshop il prossimo 15 ottobre. Tour operator di grande livello che rappresentano i seguenti mercati: Stati Uniti, Germania, Finlandia, Svezia, Norvegia, Austria, Russia, Paesi Bassi, Ucraina, Canada, Svizzera.


IN BREVE | Regione Liguria e Agenzia di promozione turistica “In Liguria” saranno presenti al TTG di Rimini con uno stand da 240 metri quadrati (un anno fa era 140 metri quadrati), 30 operatori (un anno fa erano 19) con altrettante postazioni e un fitto calendario di appuntamenti. Inoltre 39 buyer da diversi Paesi visiteranno Genova e le Riviere di Ponente e Levante per un eductour e workshop il prossimo 15 ottobre.


Ultima revisione articolo: