Polizia Locale di Alassio, bilancio di un anno e dell’estate

Merce sequestrata dalla Polizia locale di Alassio

Alassio | Presentato oggi dal Comando di Polizia Locale di Alassio un riepilogo di alcune delle principali attività svolte quest’anno, “con particolare cenno alla stagione estiva appena terminata”.

Acquista il biglietto

Sabato 14 dicembre al Teatro Chiabrera di SAVONA "Lo Schiaccianoci” di Čajkovskij con il Balletto di Milano diretto da Carlo Pesta.

“La volontà, condivisa con l’Amministrazione Comunale, di rendere noti i risultati raggiunti e le attività svolte”, ha premesso il comandante Francesco Parrella, “non ha carattere autocelebrativo ma vuole innanzitutto rispondere all’esigenza, sentita, di rendere edotti i cittadini delle competenze che le polizie locali hanno nelle comunità dove operano e, in particolare ad Alassio, di quanto impegno riponga chi governa l’Ente nell’intendimento di operare sulla percezione di sicurezza dei cittadini, turisti e residenti, sulla difesa del decoro urbano e sulla tutela del tessuto produttivo della Città”.

Clicca le offerte

Speciale tesori Nascosti. Non pensavi di trovarlo su Amazon? Offerte imperdibili: scoprite marchi e prodotti di qualità a prezzi ottimi (valido fino al 12 novembre 2019)

Polizia locale Alassio comandante Francesco Parrella

PERSONALE. «Per meglio comprendere quelli che saranno i numeri delle attivitàsvolte, bisogna innanzitutto fare un cenno sull’organico, risaputamente limitato rispetto alle esigenze, a disposizione del Corpo. All’inizio dell’annualità 2019 erano 17 gli operatori in servizio a tempo indeterminato (comprensivi di Comandante, Vicecomandante e altri due Ufficiali), di cui 4 con contratti a tempo parziale e 5 con limitazioni di carattere fisico. Dal 1 luglio un’unità è andata in quiescenza mentre, tra agosto e settembre, in seguito ad un concorso bandito e svolto nella scorsa primavera, sono entrati in servizio due nuovi operatori che, tuttavia, stanno svolgendo in queste settimane presso la Scuola Interregionale di Polizia Locale, il corso per operatori neoassunti di categoria C. Tre sono stati gli agenti a tempo determinato che hanno ausiliato lo svolgimento dei servizi esterni, soprattutto in tema di controllo del centro storico (servizio centro pedonale) e delle frazioni (presidio Pm di Moglio), di contrasto al commercio abusivo (pattuglie balneari), di collaborazione con altri comuni (convenzione Pm con Garlenda – che in occasioni di manifestazioni importanti partecipa con il loro operatore)».

POLIZIA URBANA. «La redazione del nuovo regolamento di polizia urbana checondensa il contenuto di numerose ordinanze emanate negli anni precedenti, disciplina le condotte da adottare in numerose materia del vivere civile e fornisce uno strumento snello e preciso per tutelare il decoro in Città è senz’altro servito a rendere maggiormente efficace l’attività di vigilanza e controllo da parte del personale di Pm (oltre 200 provvedimenti coincidenti con la nuova legislatura). Sono stati 87 i verbali elevati, di cui 61 nei confronti di chi esercitava la mendicità, in 5 casi sono stati sanzionati gli artisti di strada che non avevano seguito le regole per le esibizioni sulla pubblica via, 4 volte sono stati sanzionati i conduttori di cani che non seguivano la disciplina prescritta mentre altre contravvenzioni sono state elevate per la difesa del decoro urbano (3 per imbrattamenti), occupazione di aree individuate come sensibili (2), bivacco su strada (2), immissioni sonore per attività edili (2), cura degli animali domestici ed utilizzo animali per accattonaggio (2), mancata pulizia e sfalcio di aree private(2), igiene pubblica (1), consumo bevande in contenitori di vetro (1), consumo bevande alcoliche sulla pubblica via (1) e utilizzo prodotti pirotecnici (1)».

LOTTA AL COMMERCIO ABUSIVO ED ALLA CONTRAFFAZIONE COMMERCIALE. «L’impegno profuso in questo ambito è stato enorme, sia a mezzo del personale dipendente impiegato in servizi specifici in abiti civili o in uniforme (pattuglia balneare), sia attraverso il servizio di vigilanza privata confermato rispetto all’anno scorso in collaborazione con il Comando Pm di Albenga grazie ai contributi ministeriali per il progetto “Spiagge sicure 2019”. Sono state complessivamente 614 le ore di sevizio in spiaggia nel periodo dal 1 luglio al 15 settembre, di cui 290 di vigilanza privata e 324 da parte delle pattuglie di Pm che hanno compiuto 50 sequestri complessivi di cui 27 di materiale abbandonato da venditori abusivi datisi alla fuga, 15 di materiale contraffatto e 7 di materiale venduto illecitamente e da cui sono scaturiti altrettanti provvedimenti sanzionatori».

CONTROLLO CONFERIMENTO RIFIUTI. «In seguito all’aggiornata disciplina che regola il conferimento dei rifiuti nella zona a valle della ferrovia per i privati e per le attività commerciali sono stati compiute diverse attività di controllo, anche su specifica richiesta del competente Assessorato: sono stati 74 i verbali elevati nell’ultimo periodo, mentre 99 sono le sanzioni elevate dall’avvio della nuova disciplina (coincidente con l’avvio della presente legislatura) sia nei confronti di privati che non rispettano gli orari indicati ovvero non svolgono correttamente la differenziazione dei rifiuti e sia nei confronti delle attività commerciali, ricettive o di somministrazione alimenti, per le medesime violazioni».

POLIZIA STRADALE. «Oltre alle consuete attività di gestione della viabilitàurbana, ovviamente intensificata nel periodo estivo, e di gestione dell’ufficio viabilità e segnaletica per le modifiche della disciplina esistente e per il mantenimento e l’efficientamento della segnaletica stradale, si è proceduto al rilievo di 17 sinistri stradali (parziale annuo 42, in linea con gli scorsi anni) di cui 7 con feriti e 10 con soli danni ai veicoli. Nel mese di agosto è stato poi presentato in collaborazione con Inali e con diversi altri comandi della provincia (tra cui quello del capoluogo Savona) un progetto per la sicurezza stradale che prevedeva l’intensificazione, anche su input della Prefettura, di posti di controllo finalizzati al controllo del rispetto delle norme di comportamento su strada. Nelle 17 attività di verifica sono stati elevati 11 verbali per mancanza delle cinture di sicurezza (2), mancata revisione del veicolo (5), mancanza dei documenti (3) e mancanza della copertura assicurativa (1). In ambito urbano sono state elevate 7788 contravvenzioni ai sensi del codice della strada (dal 1 giugno al 20 settembre) contro le 6562 dello stesso periodo dell’anno 2018 (un aumento pari a circa il 20%), a conferma che lo sforzo voluto dall’Amministrazione volto ad avere più agenti in strada e più controllo del territorio ha prodotto un notevole risultato, mentre sono già nell’anno in corso oltre 13000 le sanzioni elevate contro le 12155 dell’intero 2018. In tema di polizia stradale due dati, differenti tra loro, ma entrambi meritevoli di interesse sono quelli relativi alle occupazioni di suolo pubblico da parte di dehors oltre i limiti imposti dalle autorizzazioni (12) e quello relativo alla violazione della disciplina delle zone per il carico e lo scarico delle merci (594), soprattutto dopo la risistemazione delle citate zone nella parte centrale del corso Dante».

POLIZIA GIUDIZIARIA. «Oltre alle numerose segnalazioni di notizia di reato relative alla detenzione e commercializzazione di materiale con marchi contraffatti (15), nella trascorsa stagione estiva attività di pg con relative contestazioni di reati penali sono state condotte in materia di edilizia (2), di danneggiamento (2), di occupazioni di suolo demaniale marittimo (2), in seguito ad una rissa per motivi di parcheggio (1) e per un furto di bicicletta elettrica, mentre per un furto di portafogli alla biglietteria della stazione, con il responsabile fermato da una nostra pattuglia, la parte lesa ha deciso di non procedere alla formalizzazione della querela. Costante e proficua è stata la collaborazione con le altre forze di polizia, di rilievo alcune operazioni congiunte con i carabinieri (controllo esercizi commerciali ed attività serale antidroga), con la polizia di stato (con cui si è risolta una problematica commerciale in ambito demaniale) e con la capitaneria di porto (con cui si è proceduto congiuntamente ad un sequestro di un dehor sul demanio marittimo).»

MANIFESTAZIONI. «Sono state 50 le manifestazioni cd. sensibili che si sono svolte nelle diverse location individuate dall’Amministrazione durante i mesi di luglio, agosto e la prima settimana di settembre (molo Bestoso, piazza Partigiani, porto turistico, piazza Paccini, ecc..). L’impegno del Comando è stato enorme, sia nella fase preparatoria con valutazioni sulle incidenze che i vari eventi possono avere sulla mobilità urbana e l’emanazione dei conseguenti provvedimenti di viabilità, in fase di Commissione di vigilanza per i pubblici spettacoli, in sede di Comitato ordine e sicurezza pubblica e poi per la gestione della viabilità nel corso delle stesse manifestazioni. Particolare impegno hanno richiesto la Festa dei colori dell’11 luglio, i tre concerti al porto, il concerto del 27 agosto in piazza Paccini ed i numerosi eventi in piazza Partigiani con la chiusura della stessa, ai fini del rispetto delle norme di safety.»

COLLABORAZIONE. «Come già espresso, alla base del conseguimento diqualsiasi risultato c’è la collaborazione interna ed un consolidato spirito di corpo. Abbiamo già citato la collaborazione con le altre forze di polizia, con le quali stiamo peraltro già lavorando per la programmazione della 5 edizione dell’evento formativo “Sulla Strada Giusta” che si terrà dal 25 al 29 novembre al Palasport Ravizza, mentre un ringraziamento particolare va rivolto alla squadra comunale di protezione civile che attraverso il gruppo Alassio Safety ha supportato i nostri operatori negli eventi turistici di cui si è detto.»


IN BREVE | Presentato dal Comando di Polizia Locale di Alassio un riepilogo di alcune delle principali attività svolte quest’anno, “con particolare cenno alla stagione estiva appena terminata”. “La volontà, condivisa con l’Amministrazione Comunale, di rendere noti i risultati raggiunti e le attività svolte”, ha premesso il comandante Francesco Parrella,non ha carattere autocelebrativo ma vuole innanzitutto rispondere all’esigenza, sentita, di rendere edotti i cittadini delle competenze che le polizie locali hanno nelle comunità dove operano”.


Clicca l'offerta

In promozione. Tempo di decorare! Luci e decorazioni natalizie per il tuo albero e la tua casa

Ultima revisione articolo: