Chiara Soldati eletta Presidente del Centro “Pannunzio”

Nipote dello scrittore Mario Soldati, residente a Genova, dopo Alda Croce è la seconda donna eletta presidente del Centro "Pannunzio"

Chiara Soldati e Pierfranco Quaglieni

Savona / Torino | Chiara Soldati è stata eletta tredicesima Presidente del Centro “Pannunzio”. È la seconda donna Presidente dopo Alda Croce. La dr. ssa Soldati, nata nel 1974, nipote dello scrittore Mario Soldati, residente a Genova, si è laureata in legge all’Università della sua città ed è a capo, insieme al padre, dell’Azienda agricola di famiglia “La  Scolca” di Gavi Ligure, che ha festeggiato quest’anno il centenario di fondazione.

«È un’imprenditrice di livello internazionale che ha portato la sua Azienda ai vertici di una notorietà mondiale che la rende leader nell’esportazione dei prodotti italiani all’estero.  Di vasti interessi intellettuali, si è in passato dedicata all’insegnamento universitario ed è stata in posizioni di responsabilità in diverse istituzioni culturali ed imprenditoriali. Faceva parte del Comitato culturale del Centro “Pannunzio” dal 2007».

«Ha ricevuto importanti riconoscimenti nazionali ed internazionali  tra i quali spicca quello di “Donna dell’Anno”. È attiva anche nell’Associazione per la ricerca sul cancro della Liguria. La elezione di Chiara Soldati – spiega il direttivo dell’associazione – rappresenta una scelta di rinnovamento, anche generazionale, in una linea di ideale continuità con la storia del Centro Pannunzio. Il prof. Pier Franco Quaglieni sarà vicepresidente del Centro fondato da Arrigo Olivetti, Mario Soldati e lo stesso Quaglieni nel 1968.»


IN BREVE | Chiara Soldati è stata eletta tredicesima Presidente del Centro “Pannunzio”. Classe 1974, nipote dello scrittore Mario Soldati, residente a Genova, dopo Alda Croce è la seconda donna eletta presidente dell’associazione. «La elezione di Chiara Soldati – spiega il direttivo dell’associazione – rappresenta una scelta di rinnovamento, anche generazionale, in una linea di ideale continuità con la storia del Centro Pannunzio». Pier Franco Quaglieni sarà vicepresidente.