Albenga, messa in sicurezza idrogeologica Rio Fasceo e Carendetta

Il Comune partecipa ad un bando per 2,5 milioni di euro; l’opera nel suo complesso prevede lavori per un valore di 7 milioni di euro

Riccardo Tomatis

Albenga | Il Comune continua a puntare sulla messa in sicurezza idrogeologica del territorio e partecipa a un bando per ottenere un nuovo finanziamento statale di 2,5 milioni di euro per la messa in sicurezza Rio Fasceo e Carendetta. Dopo aver ricevuto il finanziamento Regionale (di 2,5 milioni di euro) per il primo lotto funzionale di quest’opera che nel suo complesso prevede lavori per un valore di 7 milioni di euro, l’Amministrazione prosegue nella ricerca di finanziamenti.

RobertoMichels

La giunta ha quindi deciso di partecipare bando per ottenere i fondi necessari alla messa in sicurezza del secondo stralcio funzionale del primo lotto. Afferma il sindaco Riccardo Tomatis: “Quest’opera è fondamentale per ridurre il rischio idrogeologico di un territorio fragile come quello di cui stiamo parlando e che ha già subito molti danni con le alluvioni del 2014 e del 2016”.

“Purtroppo dobbiamo renderci conto che episodi meteorologici calamitosi sono sempre più frequenti anche a causa di un cambiamento climatico ormai innegabile. Dobbiamo imparare ad affrontare e, dove possibile, prevenire fenomeni che stanno diventando tutt’altro che eccezionali. In questo modo, non solo potremo dare risposte a chi abita in quelle zone, ma anche a tutti quegli imprenditori agricoli che in esse hanno la propria azienda o che vorrebbero investire senza il timore costante di vedere il loro lavoro distrutto a causa degli eventi atmosferici” conclude il sindaco.


IN BREVE | Messa in sicurezza idrogeologica Rio Fasceo e Carendetta. Dopo aver ricevuto il finanziamento Regionale (di 2,5 milioni di euro) per il primo lotto funzionale di quest’opera che nel suo complesso prevede lavori per un valore di 7 milioni di euro, l’amministrazione comunale di Albenga prosegue nella ricerca di finanziamenti e parteciperà a un nuovo bando per reperire 2,5 milioni di euro che serviranno per il secondo lotto.


Ultima revisione articolo: