Filmmakers in Liguria, appuntamento a Borghetto

Premio Pittaluga 2019, sabato a Palazzo Elena Pietracaprina un incontro dedicato ai cineasti indipendenti e alle realtà produttive della regione

Savona / Borghetto S. Spirito | In occasione del Premio Pittaluga 2019, sabato 14 settembre dalle ore 15 alle ore 18 si svolgerà a Borghetto Santo Spirito presso il Palazzo Comunale Elena Pietracaprina (piazza della libertà 1) Filmmakers in Liguria, un incontro dedicato ai cineasti indipendenti e alle realtà produttive della regione. Coordinata e presentata dal critico cinematografico Juri Saitta, l’iniziativa intende far conoscere i film realizzati e i nuovi progetti di alcune attività cinematografiche del territorio.

promozione tennis sport
Clicca l'offerta

Promozione. 20% di sconto sui prodotti Asics. Valido solo per gli aritcoli inclusi nella categoria speciale. Non cumulabile con altri sconti. Utilizza online questo codice sconto: 20ASICS

Ad aprire le danze sarà la vincitrice del Premio Pittaluga 2018 Elisabetta Ferrando, che parlerà di “A Fab Day’s Night – Le giornate genovesi dei Beatles”, il documentario dedicato al leggendario concerto della famosa band inglese avvenuto nel 1965 a Genova. A seguire vi sarà l’intervento di Carla Grippa, Marco Bertora e Giulia Iannello, i quali presenteranno “Nessun fuoco, nessun luogo” – il documentario del 2015 sui senza tetto di Genova – e, soprattutto, illustreranno il loro nuovo progetto: “Opaco”, un film diretto da Carla Grippa e Samuel Wurtz su «due uomini di epoche diverse in un borgo prossimo alla scomparsa». Sarà presente all’incontro anche Teo De Luigi – documentarista attivo fin dagli anni ’80 – che qui presenterà “Senza radici”, film che intende affrontare il tema dell’emigrazione dal punto di vista dei migranti stessi.

Acquista il biglietto

Sabato 14 dicembre al Teatro Chiabrera di SAVONA "Lo Schiaccianoci” di Čajkovskij con il Balletto di Milano diretto da Carlo Pesta.

E se il documentario di De Luigi tratta una tematica fortemente attuale, Franco Ligalupi si cimenta con “The President” su un argomento storico come quello dell’assassinio di John F. Kennedy e dei misteri che ancora lo circondano. Realizzata insieme a Marco Ciampolini, l’opera usa molto materiale d’archivio, spesso raro, ed è già stata apprezzata alla Stanza del Cinema di Genova di giugno scorso. Con l’intervento dello sceneggiatore Angelo Calvisi si passerà dal documentario al cinema di genere, in quanto si parlerà di “Lazzaro”, il noir diretto da Paolo Pisoni interamente ambientato nel capoluogo ligure. E sempre di Genova parla il nuovo lavoro di Fabio GiovinazzoIl ponte della vergogna”, documentario sperimentale sul crollo del ponte Morandi che il regista ha da poco portato a termine.

Durante il suo intervento, Giovinazzo presenterà – in qualità di consulente artistico dell’iniziativa – anche Flight – Mostra Internazionale del Cinema di Genova, festival fondato dall’Associazione Culturale 28 Dicembre e da ACEC. Diretto da Aleksandr Balagura e co-fondato da Cesare Bedogne e Giancarlo Giraud, Flight è un festival incentrato sul cinema inteso come forma d’arte. A chiudere l’incontro sarà Francesco Fogliotti, che discuterà di “Guido Ceronetti. Il filosofo ignoto”, documentario sull’intellettuale scomparso lo scorso anno e distribuito in home video dalla Cecchi Gori.

Ad anticipare idealmente Filmmakers in Liguria, vi saranno gli interventi del regista Diego Scarponi e del produttore Claudio Giapponesi, che all’interno dell’incontro sul Ferrania Film Museum presenteranno “Fantasmi a Ferrania”, documentario sulla famosa industria di pellicole situata in Val Bormida. I vari interventi saranno accompagnati e intervallati da video e/o brevi trailer dei film e dei progetti presentati.

Vedi Cinema, a Borghetto Premio Stefano Pittaluga 2019

Clicca l'offerta

In promozione. Tempo di decorare! Luci e decorazioni natalizie per il tuo albero e la tua casa

Ultima revisione articolo: