Squalo testa piatta “pescato” ad Andora

Andora. Squalo sì, ma innocuo. L’esemplare pescato che “ha fatto passare un pomeriggio diverso ai turisti del porto” è il cosiddetto “dalla testa piatta”, e “non c’è da tenere perché non è aggressivo, vive a più di 250 metri di profondità, si nutre di gamberi, calamari dei fondali e naselli” ha spiegato l’assessore al Demanio Marco Giordano, pescatore per passione. Lo squalo “è rimasto impigliato probabilmente già morto nelle reti dei pescatori che lo hanno portato a terra  per la curiosità dei turisti che hanno potuto vedere da vicino un pesce di notevoli dimensioni,ma che non è uso frequentare le coste. L’ultima volta che ne ho visto uno era 20 anni fa, sempre ad Andora: era lungo intorno ai 15 metri. Una dimensione quella davvero inusuale, tanto da aver interessato anche dei ricercatori” conclude Giordano.



Ultima revisione articolo: