Finalborgo, festoso “Viaggio nel Medioevo”

Finale Ligure. Dal 22 al 25 agosto a Finalborgo torna la grande festa medievale. Il “Viaggio nel Medioevo, giunto alla 17 ª edizione, è una festa medievale ideata e organizzata dall’associazione Centro Storico del Finale, con il contributo del Comune di Finale Ligure e della Regione Liguria, che coinvolge ogni anno oltre 100 volontari, 300 fra artisti, espositori, figuranti e tecnici e attira ogni anno decine di migliaia di visitatori. Ogni sera tre colpi di cannone ed un corteggio storico daranno inizio alla festa e, fino allo scoccare della mezzanotte, centinaia di personaggi si avvicenderanno per le vie di Finalborgo, con strade e piazze animate da dame, cavalieri e popolani, concerti di musica celtica-medievale, tornei a cavallo. Non mancheranno gli antichi mestieri, il mercato, i giochi medievali e l’impeccabile e attesissima cena medievale alla “Locanda dei Cavalieri” nella splendida cornice dei Chiostri di Santa Caterina. Artisti da strada, attori, mangiafuoco, giocolieri … non mancherà proprio nulla, tutto il panorama dei personaggi medievali dell’immaginario collettivo diventerà realtà nella Finalborgo medievale. In concomitanza con la manifestazione, nella Sacrestia della Basilica di San Biagio, con l’autorizzazione delle Belle Arti e delle autorità competenti curata da Andrea Marrone, ci sarà una mostra di antichi arredi sacri e paramenti liturgici legati alla storia della famiglia dei Del Carretto, un patrimonio storico custodito gelosamente per secoli nella nostra Basilica che potrà finalmente essere esposto al pubblico per il Viaggio nel Medioevo.

offertecooponline

Attraversando le porte del borgo si avrà la sensazione di varcare davvero le porte del tempo: professionisti del settore provenienti da diverse località d’Europa si incontreranno nell’antico borgo per contendersi le piazze e le vie. Ogni angolo del paese sarà animato e colorato da bandiere, festoni e insegne medievali; combattimenti tra mercenari irruenti o duelli cortesi dei cavalieri di ventura. Eventi inaspettati ed inattesi spettacoli animeranno il Borgo in ogni suo vicolo. Quattro giorni di spettacoli che culmineranno con l’evento conclusivo; la battaglia, dove tutti i figuranti “combattenti” nel letto del fiume Aquila si cimenteranno nella rievocazione ispirata agli eventi narrati nel “Bellum Finariense” da Gianmario Filelfo nel 1453, con l’ausilio di spettacolari macchine d’assedio. Infine, lo spettacolo pirotecnico con i fuochi d’artificio silenziosi concluderà la manifestazione. Chi non ama la confusione potrà godere comunque del borgo “vestito da festa” già dalla mattina o passeggiare fra i banchi del “mercato iberico” fin dalle prime ore del pomeriggio. Una manifestazione per giovani, ma con grande attenzione alle famiglie e spazi dedicati ai più piccoli. Rigorosamente dalle 18 alle 24.00, dopodichè un imponente professionale servizio d’ordine vigilerà affinché nella notte sia rispettato il giusto riposo della corte del Marchese e dei suoi sudditi.

La manifestazione nata nel 2002 è diventata un evento medievale internazionale. Oltre al patrocinio della Confederation Europeenne des Fetes et Manifestations Historiques e dalla Federazione Italiana Giochi Storici, numerosi premi e riconoscimenti sono arrivati in questi anni a compensare il grande lavoro di organizzazione. Citando solo i principali, viene insignita nel 2007 della medaglia d’argento dal Presidente della Repubblica e nella scorsa edizione, in occasione dell’anno europeo del patrimonio culturale, giunge il riconoscimento del Ministero dei Beni Culturali. Il Viaggio nel Medioevo ha assunto oramai proporzioni europee non solo per i numeri; l’Associazione Centro Storico del Finale, con il lavoro organizzativo, che inizia già durante la manifestazione stessa per non concludersi praticamente mai, è riuscita a coinvolgere nella manifestazione artisti di ogni genere provenienti da ogni paese, grazie anche alla collaborazione della Companhia di attori da strada portoghesi Viv’arte, un gruppo di teatro originario di Oliveira do Bairro (Portugal) capitanato dal Direttore Artistico, Mario Da Costa, membro del Consiglio europeo della Confederazione Europea (CEFMH). L’alta specializzazione, la professionalità del gruppo li ha portati ad intervenire alle principali manifestazioni portoghesi e in tutta Europa, raggruppando attori, giocolieri e professionisti del settore provenienti da ogni paese, creando così una compagine fortemente “mercenaria”: francesi, polacchi, spagnoli. I personaggi che si avvicendano nella vita Medievale rappresentata da Viv’arte sono fortemente realistici tanto che il Ministero della Cultura Portoghese utilizza spesso questi artisti per la realizzazione di progetti di “Storia dal vivo”. Nel Viaggio nel Medioevo gli Artisti Viv’arte porteranno anche la tipica Osteria Medievale portoghese e molti altri personaggi che stupiranno i viandanti con spettacoli veramente “al limite”.

L’edizione di quest’anno è stata fortemente messa in discussione dagli organizzatori, per le difficoltà economiche degli scorsi anni, malgrado l’enorme successo di pubblico che ha letteralmente riempito il borgo, ma si spera che i molti viandanti si mostrino più sensibili ai problemi di budget dell’associazione – composta interamente da volontari – aderendo all’operazione “braccialetto magico” alle porte di ingresso del paese: l’ingresso è gratuito, ma con un offerta minima di €, 1,00 si potrà indossare il braccialetto esclusivo del “Viaggio 2019”e aiutare i soci del Centro Storico del Finale a mantenere in vita questo grande evento spettacolare, contenitore di storia e cultura. Giovedi 20 agosto inizierà la festa e “non sarà inconsueto sentire parlare portoghese o spagnolo, oppure francese, scozzese, galiziano, misto al dialetto finalese e chissà… forse anche qualche dimenticata lingua medievale; Finalborgo diventerà per quattro giorni il cuore dell’Europa”.

Acquista il biglietto

Sabato 14 dicembre al Teatro Chiabrera di SAVONA "Lo Schiaccianoci” di Čajkovskij con il Balletto di Milano diretto da Carlo Pesta.

Ultima revisione articolo: