Alassio, WWWK3: Nick The Nightfly presenta Roger Hodgson

Alassio. La voce storica di Radio Montecarlo il 27 agosto in Piazza Paccini ad Alassio presenterà la terza edizione di When We Were Kids. Lo scorso anno era salito sul palco per dare il via alla parata di stelle – Christopher Cross, Kid Creole & The Coconuts e gli Earth Wind& Fire – aveva dichiarato “Alassio è magica” e prima ancora di parlare di musica Nick the Nightfly aveva sottolineato la sua antica amicizia con la città del Muretto: “Vengo spesso a trovare amici, a trascorrere belle serate nei ristoranti sulla spiaggia. E’ un luogo magico dove ho splendidi ricordi e sono davvero felice di tornare e di far parte di questo straordinario evento”. Nick The Nightfly parla con entusiasmo di WWWK: “un format unico, davvero geniale che ha saputo combinare la buona musica con il buon cibo in un contesto incantato e con un equilibrio di rara eleganza”. Ecco perchè anche quest’anno non ha voluto mancare l’appuntamento con gli amici alassini.



Salirà sul palco e con la sua inconfondibile voce dalle cadenze orgogliosamente britanniche – scozzesi per la precisione – darà “ancora una volta il via ad una serata magica”. Il 27 agosto in Piazza Paccini presenterà Roger Hodgson, leader storico dei Supertramp, con le iconiche hits nell’unica tappa italiana di un tour nato per festeggiare i quarant’anni di “Breakfast in America”. Riascolteremo canzoni come “Dreamer”, “Breakfast in America”, “Take the long way home”, School”, “Fool’s ouverture”, “Hide in you shell”, “Give a little bit”, “It’s raining again”, “Had a dream”, e la stupenda “If everyone was listening” ma soprattutto “The logical song”: brani che tutti abbiamo ascoltato e riascoltato, consumando i vinili.



Per quanto riguarda il preconcerto, il tratto di via Dante da Piazza Paccini all’incrocio con via Diaz verrà chiuso al traffico, e allestito come un elegante ristorante all’aperto, con tavoli rotondi da dieci persone ciascuno. I piatti e ogni aspetto legato al menù verranno curati da due mostri sacri della gastronomia.  Il “reparto dolci” vedrà il gradito ritorno di Ernst Knam, da sempre amico di “When we were kids”, che per l’occasione preparerà, in onore del grande maestro Gualtiero Marchesi, la sua “Torta Gualtiero”.  La cena, accompagnata da una selezione di bollicine Ferrari, sarà allestita e curata dalla miglior azienda di catering e di alta gastronomia d’Italia, la milanese “Peck”, vera leggenda dell’arte del ricevimento”. Sì, perché se è vero che i grandi protagonisti della musica internazionale fungono da richiamo primario, è vero anche che l’eccellenza enogastronomica espressa nella cena di gala e gli ulteriori ospiti e personalità della musica sono intrinsecamente fusi nell’essenza dell’evento… Che è poi lo spirito con cui Giampiero Colli ha lanciato la sua sfida tre anni or sono, creando un format fino ad allora impensabile”.

Ultima revisione articolo: