Liguria, uno studio per iscrizione patata quarantina bianca nell’anagrafe nazionale biodiversità

Savona / Genova. È partito un progetto regionale per lo studio della patata Quarantina Bianca dedicato a intraprendere il percorso di registrazione nell’Anagrafe Nazionale della Biodiversità. “Ho voluto dare il via a questo progetto – afferma l’assessore regionale all’agricoltura, Stefano Mai – perché la patata Quarantina Bianca è un prodotto tipico molto importante del territorio ligure e sono convinto vada riconosciuta a livello nazionale e internazionale. Dopo un’attenta analisi, abbiamo deciso di intraprendere una collaborazione con l’azienda agricola Villa Rocca di Rezzoaglio che ha una grande esperienza in questo campo”.

Ultima revisione articolo: