I colori del vento di Binny Dobelli in mostra all’Anglicana

Alassio. Venerdì 23 agosto, alle ore 18.00, presso la Ex Chiesa Anglicana di Alassio (Via Adelasia 10) si inauguraI colori del vento, la mostra della pittrice Binny Dobelli. Nome tra i più amati e conosciuti delle arti figurative ispirate al Ponente ligure, Dobelli espone ad Alassio cinquanta opere che ritraggono il paesaggio e la natura di luoghi che da tempo influenzano la sua produzione. Acquarelli e tele ad olio che raccontano marine, notturni e fiori attraverso lo sguardo di un’artista della quale Gina Lagorio, in occasione della mostra presso la Fondazione Segantini di Savognin, ebbe a lodare “l’aura artistica e spirituale, quella che da una tecnica rappresentativa riesce a un’interpretazione della natura non soltanto realistica, ma simbolica”.


Nata ad Introbio (Lecco), Binny Dobelli ha studiato pittura a Milano e Como dove, da giovanissima, ha partecipato ad alcune mostre collettive. Ha esposto le sue opere nella prima personale a Biella nel 1965. Ligure per elezione, vive e lavora ad Alassio. Ha illustrato numerosi libri tra cui Albenga Viva e l’Isola Gallinara storia leggenda poesia e manifesti per enti pubblici e privati. Ha insegnato in Italia e all’estero. Ha tenuto corsi di pittura presso l’Università della terza età e di acquarello a Savognin (Svizzera) presso la Fondazione Segantini e ha al suo attivo cinquantasette mostre personali in Italia e all’estero. Le sue opere sono inserite in numerose pubblicazioni nazionali ed internazionali. Critici qualificati si sono occupati della sua attività artistica e tra le presentazioni dei suoi cataloghi figurano, tra le altre, le firme di Piero Chiara, Giuseppe Conte, Sylvana De Riva, Silvio Riolfo Marengo e Mario Soldati.

“Natura e borgo sembrano essere il palcoscenico dove posare lo sguardo e rapire l’istante di un incanto – scriveva Nico Orengo a proposito della pittura di Binny Dobelli – che sia il pino d’Aleppo che s’incurva sul mare a mimarne la curva dell’onda, che sia l’esplosione di una ginestra o quella di un glicine, che sia una processione o l’affollamento di un mercato. Binny Dobelli insegue, nell’acquarello, nel pastello, nell’olio la «immortalità», il «pianissimo», di un istante, quello che dà la cifra, il segno di un luogo, di un gesto”. La mostra I colori del vento, presso la Ex Chiesa Anglicana, è visitabile fino al 7 settembre a ingresso libero (orari: 17.30-19.30, 21.00-23.00), festivi inclusi. Martedì 3 settembre, nell’ambito della mostra, è in programma il concerto pianistico di Filippo Falchero.

Ultima revisione articolo: