Alassio, il Comune verso l’acquisizione di parte del Fondo Carossino

Entrata Biblioteca Civica Deaglio Alassio - effe

Alassio. Il Comune verso l’acquisizione di parte del Fondo Carossino: il suo archivio personale e parte del suo fondo librario saranno catalogati e organizzati presso la Biblioteca Civica in una sezione dedicata affinché, con le opportune accortezze, sia ancora possibile consultarlo e valorizzarlo.

offertecooponline

“Antonio Carossino è stata una delle più autorevoli voci storiche della Città di Alassio: cultore, appassionato, esperto e studioso delle vicende alassine, ha saputo mantenere vivi fatti e tradizioni della Città del Muretto”. Paola Cassarino, Consigliera incaricata alla Cultura del Comune di Alassio ricorda così la sua figura. “Ha contribuito a fondare l’Associazione Vecchia Alassio – prosegue Cassarino – e quante volte studenti, gli stessi amministratori, giornalisti e studiosi si rivolgevano a lui per approfondimenti su fatti, edifici e persone della storia della città di Adelasia”.

“Nel 2011 ci ha lasciato nella consapevolezza che un grande vuoto si era venuto a creare nella nostra città. “Ma grazie all’atto di donazione dei suoi eredi – aggiunge Paola Cassarino – in questi giorni è iniziato l’iter che porterà il Comune di Alassio ad acquisire il suo archivio personale e parte del suo fondo librario. Si tratta di un accordo importante dove la famiglia di Antonio ha giocato un ruolo decisivo con la volontà di destinarci questo prezioso materiale: un gesto che ci ha profondamente onorato e commosso. Provvederemo a classificarlo, tutelarlo e naturalmente a organizzarlo in una sezione dedicata presso la Biblioteca, perchè, con il dovuto e opportuno riguardo, possa ancora essere consultato e valorizzato: sarà un po’ come averlo ancora con noi!”

Acquista il biglietto

Sabato 14 dicembre al Teatro Chiabrera di SAVONA "Lo Schiaccianoci” di Čajkovskij con il Balletto di Milano diretto da Carlo Pesta.

Ultima revisione articolo: