Vittime crollo Ponte Morandi: a Villa Bombrini il Concerto per Genova

Savona / Genova. Venerdì 26 luglio 2019 alle 21 nel parco di villa Bombrini a Cornigliano andrà in scena il Concerto per Genova, evento benefico dedicato alle vittime di Ponte Morandi. L’incasso dello spettacolo sarà devoluto ai parenti delle 43 persone scomparse nella tragedia. Sul palco tanti artisti: la Fossati project band, Piero Cassano, leader storico dei Matia Bazar, i Buio pesto, i Bitnik. Sul palco di Villa Bombrini prevista anche la presenza della presidente del comitato Parenti vittime ponte Morandi, Egle Possetti. Presenterà la serata Stefano Baragli.

“Concerto per Genova è iniziativa bella e delicata per ricordare la vittime del crollo di Ponte Morandi, a quasi un anno da quel tragico 14 agosto. Un modo per riandare a quello che rimane il cuore della tragedia – spiega Ilaria Cavo, assessore alla Cultura e allo Spettacolo di Regione Liguria – L’evento, che si svolgerà nel parco di Villa Bombrini, a Cornigliano, vuole avere un valore altamente simbolico, essendo la Villa nelle immediate vicinanze del ponte crollato. Sul palco si alterneranno artisti legati alla nostra regione, come Piero Cassano dei Matia Bazar, i Bitnik e i Buio Pesto di Massimo Morini, oltre alla Fossati Project Band di Massimo Torracchi, che ringraziamo per la sensibilità dimostrata, essendo l’organizzatore e l’ideatore dell’evento. Regione Liguria insieme al Comune di Genova ha sostenuto la realizzazione dell’evento che riesce a coniugare il ricordo con un aiuto concreto: l’intero ricavato della serata, infatti, verrà devoluto ai parenti delle vittime di Ponte Morandi, una ragione in più per uscire di casa e vivere una serata di divertimento, senza dimenticare quanto accaduto in quel 14 agosto che ha cambiato la storia di Genova”.

“A poco meno di un anno dalla tragedia del crollo del Ponte Morandi, Genova ricorda le vittime con un concerto, il cui incasso sarà devoluti ai parenti di coloro che, lo scorso 14 agosto hanno perso la vita – spiega Barbara Grosso, assessore alle Politiche culturali del Comune – Nei momenti bui basta accendere la luce, suggerisce un noto libro per ragazzi. Credo che questa idea, che ha coinvolto musicisti di Genova e di altre città, rappresenti una luce accesa sulla solidarietà, ma anche sulla volontà di rinascita che il popolo genovese è capace di mettere in campo per ripartire”.

La serata, organizzata da Stefano Torracchi, dall’Associazione Girotondo Per Sempre Onlus e da SM Eventi, è stata resa possibile dalla collaborazione di Regione Liguria, del Comitato Parenti Vittime Ponte Morandi, del Comune di Genova, che ha coorganizzato l’evento insieme a Società per Cornigliano, che ha accolto la richiesta di utilizzare lo spazio allestito per gli eventi estivi all’interno della villa e ha messo a disposizione, oltre agli spazi interni ed esterni, anche il service audio luci e si è fatta carico di tutti i permessi. I cancelli di Villa Bombrini, in via Ludovico Antonio Muratori 5, apriranno alle 20. L’ingresso è a offerta libera, ma il contributo suggerito è di 10 euro a persona, bambini sotto i 10 anni esclusi.

Chiunque voglia contribuire alla causa può farlo donando al c/c bancario n° 100880807 c/o UNICREDIT SPA GENOVA TESORERIA COMUNALE Iban – IT 08 T 02008 01459 000100880807 Causale – PARENTI VITTIME PONTE MORANDI

Ultima revisione articolo: