Festa regionale di Sinistra Italiana alla SMS Cantagalletto di Savona

Savona. Come ogni anno dal 18 al 21 luglio si terrà la Festa di Sinistra Italiana presso la SMS Cantagalletto di Savona, che quest’anno sarà anche la festa regionale. La Festa avrà inizio giovedi luglio 18, alle ore 19 con un dibattito dal titolo “Dal Mare all’entroterra: amministratori lasciati soli, serve una nuova bussola politica”, coordinato da Mario Muda, con Gianni Pastorino, Consigliere Regionale di Rete a Sinistra, Nicola Isetta, Sindaco di Quiliano; Cristian De Vecchi, Sindaco di Carcare, Fabrizio Antoci, Sindaco di Urbe e Marco Ravera, Consigliere di Rete a Sinistra del Comune di Savona.

«Ottimo anche il menù della Festa con moltissimi piatti caratteristici della cucina ligure, dalla panissa alle focaccette di patate, i ripieni di verdura, il brandacujun, le lasagne al pesto, il minestrone, la buridda di seppie e quella di stocche, la farinata e cosi’ via. Sarà anche un momento per divertirsi ascoltando musica con i Gruppi The Lonesome Pynes che si esibiranno venerdì 19 luglio e lo Studio Nadar domenica 21 luglio, mentre sabato 20 luglio si ballerà con Emblema DJ.»

Venerdì 19 luglio alle ore 19 il dibattito sul tema “Savona: uscire dal declino è possibile? Idee a confronto per un nuovo futuro”, coordinato da Mimmo Lombezzicui parteciperanno Andrea Pasa, segretario generale CGIL Savona, Valter Sparso, segretario provinciale Sinistra Italiana e un rappresentante dell’Unione Industriali di Savona. La proiezione del documentario “Crisi complessa” realizzato dai giornalisti ed autori Mimmo Lombezzi, Giovanna Servettaz e Mario Molinari verrà invece realizzata nelle prossime settimane sempre presso la SMS Cantagalletto.