Donne per le donne: a Loano “Universo in Rosa” a favore dello sportello Artemisia Gentileschi

Loano. Sarà dedicata interamente alle donne e avrà come protagoniste indiscusse le donne “Universo in Rosa”, la giornata a favore dello sportello d’ascolto “Artemisia Gentileschi” di Loano contro la violenza sulle donne. La manifestazione, che gode del patrocinio dell’assessorato a turismo, cultura e sport del Comune di Loano, è stata organizzata con la collaborazione dell’Agenzia Eccoci Eventi, dello Sportello Artemisia Gentileschi e Monica Caccia e di Ascom Loano e si terrà mercoledì 17 luglio. “Lo Sportello Artemisia Gentileschi – spiegano il sindaco di Loano Luigi Pignocca e l’assessore a turismo, cultura e sport Remo Zaccaria – svolge un compito delicatissimo, occupandosi di accogliere, sostenere e proteggere le donne vittime di maltrattamenti e abusi. Purtroppo si tratta di un fenomeno sempre drammaticamente attuale, su cui non bisogna mai spegnere i riflettori e contro il quale non bisogna mai far venire meno l’impegno. Proprio per questo lo scorso anno la nostra amministrazione ha voluto dare vita ad un importante momento di riflessione organizzando un interessante convegno sulla ‘Tutela del minore, della donna e diritti sociali’ e, soprattutto, posizionando una ‘Panchina Rossa’ contro la violenza sulle donne presso i Giardini Caduti di Nassiriya, accanto alla biblioteca civica. Con ‘Universo in Rosa’ abbiamo voluto omaggiare la figura della donna (nelle sue molteplici vesti) con un’intera giornata a lei dedicata”.

Monica Caccia, che collabora con lo Sportello Artemisia Gentileschi, aggiunge: “La storia della ‘Notte Rosa’ prima e di ‘Universo in Rosa’ poi è iniziata nel 2014 grazie alla sensibilità di tutta l’amministrazione comunale di Loano ed in particolare dell’assessore Remo Zaccaria e del funzionario Marta Gargiulo, che hanno deciso di aderire a questo progetto. Il mio personalissimo percorso formativo mi ha portato ad occuparmi del problema della violenza di genere e a conoscere molte storie difficili, tutte affrontate con dignità da parte di donne molto coraggiose. L’impegno contro la violenza sulle donne non è mai abbastanza e proprio in quest’ottica abbiamo deciso di organizzare una serata interamente dedicata alle donne e volta a promuovere il centro antiviolenza del nostro territorio, una serata in cui le donne possano sentirsi libere ed essere ascoltate senza vergognarsi. ‘Universo in Rosa’ è dedicato a tutte le donne che non ci sono più e a quelle che stanno ancora lottando per far sentire la loro voce. Vorrei ringraziare Ascom, il fiorista Paolo Vaccarezza ed il fotografo ufficiale dell’evento, Alessandro Gimelli, per aver sostenuto la nostra iniziativa”.

GRAZIA DI MICHELE
Grazia di Michele

“Universo in Rosa”

“Universo in Rosa” prenderà il via alle 6.30 su Molo Doria (accanto a Palazzo Kursaal) con un “Concerto all’alba” di Paola Arecco (pianoforte) e Gianni Gollo (flauto). Alle 18 presso l’Ocean Bay Club a Marina di Loano è in programma una dimostrazione di tecniche di autodifesa a cura di Davide Carosa, istruttore e presidente dell’Asd Krav Maga Parabellum di Loano. Seguirà aperitivo. Il clou della giornata sarà alle 21.30 in piazza Italia: sul palcoscenico allestito davanti a Palazzo Doria si terrà un grande concerto interamente “in rosa” con alcune delle più talentuose artiste del mondo della musica. Si esibiranno: direttamente da “Tale e Quale Show” su Rai 1 Roberta Bonanno e la Doc Cg Band; Anna Nash, violinista e cantante; Sherrita Duran, voce principale del coro gospel che ha accompagnato l’esibizione di Irama a Sanremo 2019 e ora membro del cast di “All Together Now” su Canale 5. La serata vedrà la partecipazione straordinaria di Grazia Di Michele. Conduce Elena Ballerini. I commercianti della città hanno contribuito organizzando una ricca giornata di intrattenimento, con ghiotte occasioni di shopping dal mattino e fino a sera, punti di degustazione (dalle 18 in poi) e concerti ed eventi musicali (dalle 21 a tarda notte) presso numerosi esercizi commerciali. Il presidente di Ascom Loano, Daniela Leali, aggiunge: “La nostra associazione ha accolto con estremo piacere l’invito che ci è giunto dall’amministrazione comunale e dallo Sportello Artemisia Gentileschi. Oltre a proporre il nostro tradizionale ‘desbarassu’ e tante specialità di street-food, nello spirito che caratterizza ‘Universo in Rosa’ abbiamo cercato di mettere la donna al centro dei nostri concerti, invitando artiste solite e gruppi che fossero il più ‘in rosa’ possibile. Siamo certi che per i nostri concittadini ed ospiti sarà un’altra giornata di grande divertimento”. Ecco i gruppi che si esibiranno: in piazza Massena Lidia Gentile; in piazza Rocca “Emozioni in canzoni”, tributo a Lucio Battisti; sulla passeggiata a mare nei pressi del Class Cafè i “Many Keens”, nel palmeto davanti al Caffè Novecento i “Pausa Caffè”, al Bar Rino le Sherocks, tributo alle donne del rock; davanti alla gelateria Dolci Melodie i Locura Latina; nei pressi di Vittorino i Radio 80; in Orto Maccagli Anna Marino; nei caruggetti orbi show di Penelope Please.

Vedi “Sante bambole puttane” e “Apollonia”: nuovo album e primo romanzo per Grazia Di Michele

Lo Sportello Artemisia Gentileschi

Lo Sportello Artemisia Gentileschi si occupa di accoglienza, consulenza, sostegno, protezione a favore di donne vittime di maltrattamenti, violenze, abusi. È un’associazione che basa la propria azione sull’impegno volontario delle associate. È uno spazio aperto a tutte le donne, senza distinzioni di religione, etnia, politiche e sessuali, il cui scopo è favorire la crescita di un soggetto femminile autonomo. L’accesso al centro avviene attraverso un primo contatto telefonico: i numeri 0182.571517 e 019.670184 sono attivi 24 ore su 24; una volontaria gestisce l’accoglienza telefonica e diretta dando alla donna un appuntamento per l’ascolto di persona in una delle sedi operative. Tutte le operatrici volontarie hanno una specifica formazione sulla metodologia dell’accoglienza e dell’ascolto. Durante il colloquio di accoglienza, le volontarie presenti in turno ascoltano la donna e comprendono il suo disagio e l’esperienza negativa vissuta; chiarificano le sue richieste, indirizzandola ai servizi offerti dall’associazione come ad esempio la consulenza legale o psicologica o, nei casi più gravi, l’allontanamento e l’inserimento in una casa rifugio. Avendo maturato oltre 5 anni di attività sul territorio, lo Sportello Artemisia Gentileschi sta per ottenere dalla Regione Liguria l’accreditamento come centro antiviolenza e pertanto potrà offrire un maggior numero di servizi alle donne che cercheranno ascolto e accoglienza.