I “sovranisti” sbarcano Sotto l’Archetto di Andora con Paolo Becchi e il giornalista Cristiano Bosco

Andora. Sarà Paolo Becchi con il suo “Manifesto Sovranista” ad aprire l’8 luglio, l’edizione 2019 della rassegna “Sotto l’Archetto” promossa dal Comune di Andora, in collaborazione con MWAY Communication e con la direzione artistica del giornalista Cristiano Bosco. L’appuntamento, ad ingresso libero, è come di consueto ogni lunedì d’estate, alle 21.15, nella piazzetta adiacente al Parco degli aviatori ad Andora, sempre affollata in occasione della presentazioni.

Come ogni anno, affermano gli organizzatori della rassegna, “grazie ad una accurata selezione dei libri scritti da importati esponenti del mondo del giornalismo, dell’università, della politica e della cultura, Bosco porta all’attenzione del pubblico temi di attualità con un taglio mai banale. Certamente interessante si preannuncia l’incontro con il professor Paolo Becchi che l’8 luglio presenta al pubblico il libro ‘Manifesto Sovranista’ (Giubilei Regnani, 2019) e ‘Italia Sovrana’ (Sperling & Kupfer, 2018). Partecipa all’incontro Diego Pistacchi de Il Giornale della Liguria”.

La rassegna proseguirà lunedì 15 luglio con una “Serata Atena Edizioni” che presenterà i libri di quattro autori, il 22 luglio con Alessandro Da Rold (La Verità) che presenterà il libro “Pecunia non olet: la mafia nell’industria pubblica” (ed. Chiarelettere, 2019) e il 29 luglio con Angelo Bottiroli (direttore OggiCronaca.it) e il suo libro “Storie”. Gli appuntamenti successivi di “Sotto l’Archetto” saranno il 5 agosto con il giornalista Mario De Fazio, de Il Secolo XIX, che presenterà il libro “Tempo di sintesi. L’eredità di Berto Ricci” (ed. Idrovolante, 2019) , quindi sarà al volta il 12 agosto dell’ultimo libro di Luca Valentini e il 26 agosto, di Sergio Donna con il volume “Portoni di palazzi torinesi”. (effe)

Ultima revisione articolo: