“Nacque il tuo nome da ciò che fissavi”: PreMeeting di Loano 2019

Loano. È in programma dal 3 al 7 luglio a Marina di Loano l’edizione 2019 del PreMeeting di Loano, la manifestazione che anticipa i temi del Meeting di Rimini, kermesse che la Fondazione Amicizia fra i Popoli organizza ad agosto di ogni anno a Rimini. L’iniziativa è promossa e realizzata dall’associazione culturale Cara Beltà e dal Banco di Solidarietà “Padre Santo” di Loano con il contributo dell’assessorato a turismo, cultura e sport del Comune di Loano, della Marina di Loano, di Regione Liguria. La conferenza stampa di presentazione della manifestazione si è tenuta nella mattinata di oggi, lunedì 1 luglio, presso il municipio di Palazzo Doris alla presenza del presidente dell’associazione culturale “Cara Beltà” Paolo Desalvo, dell’assessore a turismo, cultura e sport Remo Zaccaria, del presidente del banco di solidarietà “Padre Santo” Antonio Landi e dei rappresentanti di Marina di Loano.

Il titolo della 40^ edizione del Meeting per l’amicizia fra i popoli, che si terrà nella Fiera di Rimini dal 18 al 24 agosto, sarà “Nacque il tuo nome da ciò che fissavi”, verso della poesia “Il nome” di Karol Wojtyla. Come spiega Emilia Guarnieri, presidente della Fondazione Meeting per l’amicizia fra i popoli, si tratta di “un titolo in piena continuità con i contenuti della scorsa edizione. Se nel 2018 abbiamo messo al centro la persona, l’uomo che cerca la felicità e fa esperienza di essa, nel 2019 andremo ulteriormente al fondo per scoprire da dove può nascere il volto, la fisionomia della persona”. A fare da contorno al PreMeeting di Loano un ricco programma di concerti, mostre ed eventi sportivi. Un primo “antipasto” del PreMeeting di Loano si terrà oggi, lunedì 1 luglio alle 21 in Orto Maccagli su lungomare con il concerto “Voci dall’America” della John Stanson Band. Il gruppo è formato da Gianni Fusco (voce e chitarra), Walter Muto (voce e chitarra), Valentina Oriani (voce), Luciano Gentile (voce e basso), Stefano Cattaneo (tastiere) e Marcello Colò (percussioni). L’ingresso a tutte le iniziative è libero e gratuito. Il programma dettagliato è disponibile all’indirizzo www.carabelta.it.

Il presidente dell’associazione culturale “Cara Beltà”, Paolo Desalvo, spiega: “Come sempre, il PreMeeting di Loano raccoglie la sfida del Meeting di Rimini e invita a riflettere sui cambiamenti in atto nel nostro tempo, ormai sempre più inafferrabili. Da un lato è sorta una capacità stupefacente di costruire, manipolare e controllare la realtà attraverso il potere tecnologico sempre più diffuso; dall’altro percepiamo uno smarrimento sempre più profondo riguardo al senso per cui stare al mondo e alla società che si vuole costruire. Potenza della tecnica, povertà di beni e di significato. Ma qual è la novità necessaria? Gli amici che anche quest’anno hanno costruito il PreMeeting di Loano credono che essa stia nella realtà più nascosta, più essenziale, più decisiva di tutto il resto: il nostro io. E che perciò la domanda più utile nel nostro presente, quella che dunque riempirà gli spazi estivi della Marina di Loano, è: da dove nasce l’io? Da dove viene il ‘volto’ di ciascuno di noi? È la domanda disarmata che Nicodemo rivolse a Gesù: ‘Come può nascere un uomo quando è vecchio?’. Perché la vecchiezza è soprattutto quella dell’uomo che non ha più coscienza di sè.” “L’io può rinascere solo da un incontro. Un incontro pienamente umano riapre l’io al suo desiderio di bellezza, di pienezza, di verità e di giustizia in modo così intenso che da solo non sapeva immaginare. Perchè in ogni incontro vero è come se ciascuno si sentisse ‘preferito’, si sentisse dire ‘aspettavo proprio te’. Ciò che consente di affrontare l’incertezza e la confusione esistenziale della nostra epoca non è anzitutto uno sforzo di volontà o una coerenza etica. Nessuna tecnica per la ‘cura di sé’, nessuna riflessione ha la forza generativa di un incontro: solo una preferenza può ridarci a noi stessi. E c’è un rapporto talmente originario che spesso resta sepolto al di sotto della consapevolezza: quello col Mistero che ci fa esistere. Accorgersi di ‘essere’, di non ‘essersi fatti’, aver coscienza che si è ‘chiamati’ ad esistere è l’esperienza più indispensabile per tutta la cultura – per la scienza l’economia, la politica e l’arte: da essa dipende una posizione realistica rispetto a tutto ciò che ci circonda, la possibilità stessa di un impegno serio nella realtà”.

Il sindaco di Loano Luigi Pignocca e l’assessore a turismo, cultura e sport Remo Zaccaria aggiungono: “Con i suoi cinque giorni di incontri e spunti di riflessione, mostre, concerti e manifestazioni sportive, i suoi ospiti di grande spessore culturale ed artistico, anche quest’anno il PreMeeting di Loano si conferma uno degli appuntamenti di primo piano del calendario estivo della nostra città e non solo. Da anni, ormai, il PreMeeting di Loano anticipa quelli che saranno i temi sviluppati poi durante il Meeting di Rimini, da 40 anni la principale manifestazione estiva al mondo di cultura, incontri e spettacoli e un momento in cui ‘costruire la pace, la convivenza e l’amicizia fra i popoli’. Siamo molto orgogliosi di aver costituito questo ‘filo rosso’ con gli amici di Cara Beltà, del Banco di Solidarietà ‘Padre Santo’ e della Fondazione Amicizia fra i Popoli, un rapporto estremamente proficuo che ci consente di regalare ai nostri concittadini ed ospiti una manifestazione culturale di grandissimo valore ed un utilissimo momento di riflessione su alcuni aspetti del nostro tempo”. L’amministratore di Marina di Loano, Ivan Pedrielli, aggiunge: “Nella storia della marineria, i porti sono da sempre metafora di accoglienza ed è perciò con estremo piacere che diamo nuovamente il benvenuto agli amici del PreMeeting di Loano, un evento che ogni anno riscuote una straordinaria partecipazione da parte di un pubblico sempre molto numeroso. Il binomio Marina di Loano-PreMeeting è più che consolidato e questo non può che riempirci di orgoglio: la manifestazione, infatti, è sempre caratterizzata da ospiti di primissimo livello e momenti di confronto estremamente interessanti. Anche per questo ringraziamo Cara Beltà ed il Banco di Solidarietà ‘Padre Santo’ di Loano per l’impegno con il quale ogni estate organizzano questa cinque giorni di incontri, concerti, mostre ed eventi sportivi”.