Ospedali di Albenga e Cairo, Melis replica ad Ardenti: “il depotenziamento dei due nosocomi è lampante”

Andrea Melis

Albenga / Genova. “Apprendiamo, dai media, che il consigliere Ardenti intende presentare un’interrogazione per fare chiarezza sull’ospedale di Albenga per fugare gli allarmismi. Ben venga, ma al consigliere del Carroccio diciamo che la sua eventuale interrogazione è del tutto superflua: basta un sopralluogo tanto all’ospedale di Albenga quanto a quello di Cairo per toccare con mano l’inesorabile e progressivo depotenziamento dei due nosocomi. È sufficiente andarci per notare anche l’evidente riduzione dei servizi. Insomma, sono fatti noti”commenta il consigliere regionale Andrea Melis (M5S), che poi continua: “Il punto è che questa Giunta regionale ha scelto di esternalizzare gli ospedali in questione, percorso che come M5S abbiamo contestato fin dalle prime battute. Al non raggiungimento del risultato che si sono prefissi, peraltro, si aggiunge il fatto che gli ospedali in questione si stanno depotenziando: sarebbe bastato semplicemente focalizzare le risorse e le specialità sui diversi nosocomi, potenziandoli e dando a ciascuno magari una propria specialità, evitando questo procedimento di esternalizzazione che svende e regala ai privati. Scelta che sarà ricca di ricorsi come sta accadendo in altri settori”. “Insomma, c’è poco da dire e da fare: bisogna invertire la rotta e speriamo che la prossima amministrazione regionale interrompa questi percorsi”, conclude il consigliere.

Ultima revisione articolo: