Enpa, soccorso un variopinto gruccione migratore

Savona / Finale Ligure. Un bellissimo gruccione, con una profonda ferita ad un’ala, è stato soccorso a Carbuta (Finale Ligure) dai volontari della Protezione Animali savonese, che ora lo stanno curando per tentare di salvargli la vita. Uccello migratore protetto dalla legge, forma colonie e nidifica dentro gallerie scavate nelle rive argillose o sabbiose di corsi d’acqua utilizzando esclusivamente il becco che spesso a causa dell’usura appare più corto. Si ciba di insetti aculeati tra i quali api, vespe e calabroni, ed oltre agli alveari, depreda anche i vespai ed i nidi dei calabroni; appena scopre uno di questi nidi, va a posarsi il più vicino possibile, e nello spazio di poche ore ne distrugge tutti gli abitanti; completano la sua alimentazione locuste, cicale, libellule, tafani, mosche, moscerini e coleotteri; in passato Enpa ha recuperato altri esemplari a Savona e Mioglia.

Con l’inizio della stagione estiva, dicono i volontari dell’Enpa, “aumentano a dismisura le segnalazioni di animali selvatici feriti, malati o in difficoltà; particolare impegno è necessario, ai sempre pochi volontari all’opera, per i numerosi nidiacei ricoverati, da imboccare ogni poche ore dall’alba al tramonto, o adulti problematici come rondini, rondoni e balestrucci, anch’essi bisognosi di ‘pasti’ più volte al giorno”. Oltre a chiedere aiuto a chi voglia rendersi disponibile per collaborare alle cure ed alle pulizie dei reparti, Enpa invita chi trova esemplari bisognosi, oltre a segnalarli, a portarli ai punti di ricovero di Savona e Albenga.


SU IBS SONO TORNATI I SALDI D'ESTATE!
Migliaia di prodotti in offerta! Centinaia di proposte per la casa, libri, film, musica, giochi, elettronica e hi-tech con sconto fino a -60%