Elezioni Albenga, candidato Sindaco Calleri: “in programma meno tasse e meno burocrazia”

Albenga. Amministrative e programmi. Ultimi giorni di campagna elettorale in vista del voto di domenica 26 maggio per l’elezione del nuovo Sindaco e il rinnovo del Consiglio comunale di Albenga. Imposte troppo alte, “serve un cambio di rotta, che cominci dalla riduzione delle tasse comunali e arrivi fino allo snellimento delle pratiche burocratiche” sostiene il candidato Sindaco Gerolamo Calleri, sostenuto dalle tre liste formate da Lega, lista civica Calleri Sindaco e Albenga Vince (FI, FdI). La riduzione del debito comunale e il risanamento del bilancio sono stati rivendicati dall’amministrazione uscente – e dall’avversario candidato Sindaco Riccardo Tomatis – tra i maggiori obbiettivi positivi raggiunti, ma secondo Calleri “avere casse comunali in ordine serve a poco se l’economia della città è in sofferenza, ci sono pochi servizi e i cittadini fanno fatica a quadrare i conti o hanno difficoltà ad arrivare a fine mese per le troppe tasse”.


“Tartassare gli albenganesi non rientra nei nostri obiettivi”, assicura Calleri che propone di intervenire sulla Tari e su alcune imposte che riguardano le attività commerciali: “nel nostro programma è prevista una drastica revisione del regolamento Tari, affinché si possa ottenere l’applicazione di nuove tariffe che vadano a premiare i comportamenti virtuosi. L’ottica è ‘chi più inquina, più paga’, nel rispetto della meritocrazia”, e sono previste anche “agevolazioni fiscali sulla tassa dei rifiuti da destinare a nuove aziende che investiranno ad Albenga creando nuovi posti di lavoro e per le attività che effettueranno politiche contro gli sprechi: chi sceglie la nostra Città per investire e creare occupazione, deve essere incentivato”. Per quanto riguarda le attività commerciali, “per dare una risposta concreta a esigenze sollevate da molti cittadini, intendiamo rivedere in maniera sostanziale il regolamento commercio-pubblicità-attività rumorose e sul suolo pubblico, attraverso uno snellimento degli adempimenti burocratici a favore delle imprese”. “E poi, un impegno concreto” conclude il candidato Sindaco Calleri: “aboliremo la tassa sulle tende delle attività commerciali e sulla proiezione della loro ombra, un balzello superato che va cancellato”. (effe)

Vedi Albenga, ultimo Consiglio comunale amministrazione Cangiano; Fi e Lega: “un mandato di scelte sbagliate e problemi irrisolti”

Ultima revisione articolo: