Savona, un bel dì vedremo: si alza il sipario sulla stagione estiva dell’Opera Giocosa

Savona. La stagione estiva dell’Opera Giocosa di Savona – ormai una felice tradizione, visto il successo del recente passato – si aprirà anche quest’anno con la serie dei concerti aperitivo che si terranno come di consueto nell’atrio del palazzo comunale dei Savona.

offertecooponline

“Musica in Comune… aspettando l’estate”, questo appunto il nome dell’iniziativa, sarà la prima perla di un’ideale collana di appuntamenti che, a partire dal 19 maggio, per quattro domeniche (9, 16 e 23 giugno) vedrà alle 11 protagonista la musica. Del tutto simile alle matinée parigine che, a inizio ‘900, furono immortalate dal genio di Marcel Proust, anche gli incontri in musica ideati dal direttore artistico Giovanni Di Stefano hanno i contorni dell’evento prezioso. Non saranno gli unici. L’otto giugno nella chiesa di Sant’Andrea Apostolo (ore 17.30, ingresso libero) sarà la volta della “Petite messe solennelle” di Gioachino Rossini. L’evento clou dell’estate sarà, sulla fortezza del Priamar (3 e 5/7 luglio), la “Madama Butterfly” di Giacomo Puccini da cui trae ispirazione appunto il nome della stagione 2019 dell’unica realtà cittadina a rappresentare il Teatro Lirico di Tradizione.

Nel corso della conferenza stampa introduttiva domani – venerdì 10 maggio, ore 11.30 – nella Sala Rossa del Comune verranno presentati anche tutti gli altri appuntamenti di una stagione che, come di consueto, cercherà di mantenere ampio e internazionale il respiro culturale cittadino. “Siamo lieti di ripetere l’esperienza dei concerti aperitivo che, inaugurati lo scorso autunno, hanno riscosso un grande successo sia grazie alla qualità di musicisti e cantanti, sia grazie alla novità della formula presentata che unisce, al termine del concerto, un momento conviviale – commenta il sindaco di Savona, Ilaria Caprioglio – In questo modo, il Comune e l’Opera Giocosa mettono in risalto non solo le eccellenze artistiche ma anche quelle enogastronomiche del nostro territorio”. (effe)

Ultima revisione articolo: