Illuminazione pubblica Albenga, contratto fra Comune ed Engie Italia per ridurre il consumo di energia e l’inquinamento luminoso

Albenga. Engie Italia ha firmato un contratto con il Comune di Albenga di 15 anni per il potenziamento della rete di pubblica illuminazione. L’azienda riqualificherà l’impianto di illuminazione pubblica attraverso interventi di adeguamento normativo, efficientamento energetico e installazione di soluzioni in un’ottica Smart City,che avranno il risultato di ridurre il consumo di energia e l’inquinamento luminoso e di incrementare la sicurezza nelle strade. Engie investirà più di 5 milioni di euro per la sostituzione degli apparecchi tradizionali con quelli a LED, si occuperà dell’adeguamento normativo degli impianti elettrici e delle sorgenti luminose, della sostituzione dei quadri elettrici esistenti, dell’aggiunta di nuovi pali e nuove sorgenti luminose in aree poco illuminate e dell’implementazione di servizi Smart City. Engie offrirà inoltre il proprio contributo anche nell’ottica di adeguamento ed evoluzione tecnologica del Comune verso il concetto di Smart City: installazione di servizi smart, implementazione del sistema di videosorveglianza cittadina con 50 nuove telecamere e installazione di 50 pali intelligenti di tipo shuffle integrati con telecamera wi-fi, diffusione audio e ricarica per dispositivi smartphone.

RobertoMichels

Affermano il sindaco Giorgio Cangiano ed il consigliere con delega alla Pubblica Illuminazione Manlio Boscaglia: “Albenga è il primo Comune della Provincia di Savona che è riuscito a raggiungere questo importantissimo obiettivo. I vantaggi derivanti da questa scelta innovativa e virtuosa saranno infatti molteplici e rilevanti sia da un punto di vista economico che ambientale che della sicurezza. Vi sarà un netto miglioramento dell’illuminazione con l’installazione in tutta la città di nuovi corpi illuminanti a led con la sostituzione dei vecchi pali ed il posizionamento di circa 600 corpi illuminanti in vie, soprattutto delle frazioni, che erano privi di pubblica illuminazione. Ci sarà contemporaneamente un notevole risparmio economico essendo gli impianti a LED a basso consumo ma a maggior resa e una fondamentale riduzione dell’impatto da un punto di vista ambientale. Vi sarà un significativo impatto sulla sicurezza sia per il miglioramento dell’illuminazione sia per il posizionamento di 100 nuove telecamere di videosorveglianza. Verranno, inoltre, illuminati in modo particolare i principali monumenti della città (Centro Storico e Pontelungo) ed il Ponte Viveri”.

“Siamo orgogliosi di supportare realtà virtuose quali la Provincia di Savona e il Comune di Albenga in questo percorso a favore dell’ambiente e soprattutto dei cittadini” – ha dichiarato Daniele Bellotto, Direttore Area Nord – Ovest di Engie Italia. “Si tratta di un percorso che concretizza la strategia di Engie, condivisa a livello globale, e che ci vede al fianco di territori e imprese per favorire la transizione a zero emissioni di CO2. La nuova illuminazione pubblica permetterà al Comune di Albenga un risparmio energetico dell’80%, pari a 652 tonnellate evitate ogni anno all’ambiente, ovvero 560 vetture circolanti in meno! Insieme al Comune vogliamo assicurare ai cittadini una migliore qualità della vita, possibile anche grazie alla maggiore sicurezza garantita dalla nuova illuminazione nelle strade”. Questo accordo con il Comune di Albenga accresce ulteriormente la presenza di Engie sul territorio nazionale. Sono a oggi circa 300 i Comuni per i quali Engie Italia è impegnata quotidianamente in progetti di efficienza energetica e sostenibilità. Il Comune di Albenga può, dunque, contare sull’esperienza di Engie che, ad oggi, in Italia, ha efficientato oltre 10.000 edifici e gestisce più di 450.000 punti luce. 

Ultima revisione articolo: