Calice Ligure, arte cucina: “Pranzo con l’artista Laura Scappatura”

Savona / Calice Ligure. Per gli amanti dell’arte e della buona cucina, proseguono al ristorante “Al 3” di Calice Ligure gli appuntamenti che abbinano opere di artisti locali e/o di importanza nazionale ai piatti della migliore tradizione ligure. Prossimo appuntamento sarà domenica 14 aprile alle ore 12.30, quando è previsto un “Pranzo con l’artista Laura Scappatura” (per info e prenotazioni: 377 1109013).

Nata a Vado Ligure, Laura Scappatura ha studiato al Liceo Artistico “A. Martini” di Savona, diplomandosi poi in scultura all’Accademia di Belle Arti di Firenze. Inizia l’attività scultorea con mostre in Toscana ed è segnalata alla Biennale di Bientina (PI) nel 1974. A Savona, nel 1981, viene premiata sul Priamar per “L’arte fa spettacolo” e nel 1986 espone al Primo concorso Nazionale della Ceramica d’arte sulla fortezza del Priamar. Dal 1978 alterna collettive d’arte a mostre personali. Laura Scappatura – che vive e lavora a Savona – si dedica principalmente alla scultura ma è impegnata anche in altre attività artistiche come la grafica e la scenografia. La tecnica scultorea da lei privilegiata è la ceramica nelle sue diverse declinazioni: terracotta nuda, smaltata, ingobbiata e raku con ossidi: “nei suoi soggetti domina la figura femminile dove la ricerca di una linea morbida mette in rilievo le curve e le impercettibili movenze. Le forme plastiche sono talvolta sottolineate dalla bicromia delle terre e dai colori dell’ingobbio nelle vesti o dal nero impreziosito dai riflessi metallici della cottura raku in riduzione. I bassorilievi sono universi fantastici e fiabeschi popolati da gnomi, bambini e gatti tra alberi azzurri e paesaggi dove la luna sta a guardare”.

Ultima revisione articolo: