Fior d’Albenga: cucina, musica ed eventi tra i fiori e i profumi delle aromatiche della piana

Albenga. Fiori e profumi delle aromatiche della piana dal 20 aprile al 12 maggio per Fior d’Albenga 2019 che in questa edizione sarà arricchita dalla colonna sonora della musica italiana. La manifestazione vedrà protagonisti in primis i prodotti tipici con show cooking e degustazioni, la musica che comprenderà musica leggera nei locali pubblici, la rassegna “Fior di Concerti – La grande classica di Albenga” e la lirica accompagnerà tutto il periodo. Saranno presenti eventi per tutti, dai bambini con appuntamenti in piazza del Popolo con il Pagliaccio Pampero e la compagnia teatrale “I Senzatetto”, mostre d’arte e fotografiche, mercatini in Piazza San Domenico, una giornata dedicata agli sposi in piazza dei Leoni, le passeggiate tra le torri con le guide che illustreranno le bellezze di Albenga, le associazioni di categoria agricole che faranno conoscere i prodotti della Piana. La manifestazione si concluderà l’11 e il 12 maggio con “Open Albenga”, il golf nel Centro Storico.

Vedi il Calendario degli eventi Fior d’Albenga 2019 (pdf)

Afferma l’assessore al turismo Alberto Passino: “Il cantiere Fior d’Albenga è al via e sarà una nuova grande occasione per la città di vetrina e promozione delle proprie eccellenze florovivaistiche. Nella conferenza stampa di oggi ho lanciato una proposta al sindaco attuale estesa ai quattro candidati sindaci, affinchè partecipino e collaborino fattivamente e congiuntamente alla realizzazione di un’ aiuola , sotto l’egida dell’associazione Fior d’Albenga, a sottolineare l’importanza di un evento ormai patrimonio della città a cui non si può rinunciare”. Afferma Giuseppe Rossi ex vice Preside dell’Istituto agrario di Albenga neo presidente dell’associazione Fior d’Albenga: “Grande soddisfazione per la collaborazione che ho trovato con i rappresentanti delle categorie e delle associazioni della città che hanno contribuito affinchè il Concorso che premierà l’aiuola più bella sia interessante e stupisca per la fantasia. Un’esperienza stimolante a livello personale che nella mia prima edizione mi ha contagiato per l’entusiasmo che gravita intorno a Fior d’Albenga”.