“L’artiglio del grifone”: Genova si fa noir con Franca Pezzoni e Giacinto Buscaglia

Albenga / Genova. Nella sala conferenze “Don Antonio Balletto” della Biblioteca Civica “Simonetta Comanedi” di Albenga, venerdì 8 marzo alle ore 17.30 Franca Pezzoni e Giacinto Buscaglia – psichiatri e scrittori – presenteranno il loro ultimo romanzo noir “L’artiglio del grifone”, edito da Araba Fenice. Dialogherà con gli autori la scrittrice Cristina Rava.

artiglio del grifone copertina

«La morte violenta del capo degli ultras del Genoa dà inizio a una serie di delitti efferati e inspiegabili, commessi da persone apparentemente normali. Genova, descritta nei suoi aspetti meno noti, diventa il teatro di scontri tra opposti sostenitori delle due squadre della città. Gli psichiatri Marco e Francesca sono coinvolti in modo sempre più drammatico nella vicenda, che ruota ossessivamente intorno alla figura del grifone, inteso come simbolo sportivo e come emblema di un potere oscuro che vuole estendersi a tutto il mondo. In mezzo ai tifosi del Genoa e della Sampdoria e alle pericolose elucubrazioni di intellettuali, un tempo saggi, gli autori ci prendono per mano e ci conducono in un’intricata vicenda di malaffare, doping, esperimenti farmaceutici, in cui il calcio, il tifo e la scienza formano un intreccio tragico e folle.»

Franca Pezzoni e Giacinto Buscaglia continuano la tradizione dei medici/scrittori. Entrambi psichiatri, hanno lavorato per tutta la loro vita professionale nei Servizi psichiatrici territoriali di Genova e di Albenga. Sono autori di vari articoli scientifici su auto-mutilazioni, Internet e riti antichi, urgenze psichiatriche nei testi di Plauto, tanto per citare gli argomenti meno insoliti. Pezzoni ha scritto “A caval donato” (2008), Buscaglia “Il medico di Aquilia. Cinque racconti in giallo” (2007), “L’amore in fondo” (2013) e “La mia Laigueglia” (2015). Insieme hanno scritto “Parlare di follia. Esperienze di vita quotidiana nella pratica psichiatrica” (2006) e “La porpora e il nero. La forza degli uomini imperfetti” (2009).

Vedi “Di punto in bianco”: Cristina Rava presenta l’ultima indagine del commissario Rebaudengo