Futuro lavoratori LaerH? M5S: “porteremo le loro richieste al Mise”

Andrea Melis

(effe)Albenga. Una delegazione del M5S ha incontrato allo stabilimento LaerH i lavoratori per discutere i problemi dell’azienda a rischio di chiusura definitiva per lo stallo in cui da mesi si trova l’industria Piaggio Aeorospace a Villanova d’Albenga. Il futuro resta nebuloso e per il prossimo 26 febbraio è stato convocato un nuovo incontro al Mise, il Ministero dello Sviluppo Economico.

“Ieri con il consigliere comunale di Finale Ligure, Davide Badano, e il consigliere comunale di Albenga, Francesco di Lieto, ci siamo recati allo stabilimento dell’azienda Laerh di Albenga, che si è trovata direttamente coinvolta nella crisi della Piaggio”, commenta il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Andrea Melis: “Superfluo ricordare che la crisi dell’una ha di fatto paralizzato l’altra. In Laerh, infatti, oggi sono completamente fermi, con tutti i dipendenti in cassa integrazione. Abbiamo ascoltato le richieste dei dipendenti e impegnati di farci carico del loro messaggio portandolo a Roma presso i nostri parlamentari”.

“In particolare – assicura Melis – consegneremo le loro istanze a Giorgio Sorial, vice capo gabinetto di Di Maio, che segue la vertenza Piaggio al Mise. Riteniamo sia vitale, quando sarà poi affrontata la delicata vertenza Piaggio, trattare con la massima attenzione anche la questione Laerh, composta in gran parte da persone che provengono da un processo di esternalizzazione, avvenuto alcuni anni fa, dei dipendenti Piaggio. Laerh, infatti, ne è una ‘costola’ che, per scelta aziendale, è stata appunto esternalizzata, trasferendovi una parte dei dipendenti. Siamo loro vicini e ci adopereremo affinché al Mise sia ben chiara la loro posizione”.