Senarega (Lega): “Piazze e strade più sicure in Liguria”

Savona / Genova. In arrivo dal Viminale i primi fondi (1.691.600 euro) destinati ai Comuni liguri per la videosorveglianza. “Si tratta dei primi interventi concreti – dichiara Franco Senarega, capogruppo regionale Lega Nord Liguria-Salvini – perché il governo ha già stanziato altri 90 milioni di euro previsti dalla legge su Sicurezza e Immigrazione. L’obiettivo è migliorare il controllo sul territorio, con una particolare attenzione ai centri più piccoli”.

Pubblicità

Al momento, sono 18 i comuni liguri ai quli arriveranno i fondi stanziati: ai Comuni della Città Metropolitana di Genova arriveranno 235.308 euro (Crocefieschi 58.797 euro, Santa Margherita Ligure 104.644) e a Zoagli 71.866), in provincia di Imperia 623.115 euro (Cervo 30.000 euro, Diano Castello 20.000, Ospedaletti 30.000, Pornassio 108.115, Sanremo 335.000, Vallecrosia 100.000), in Provincia di La Spezia 489.355 euro (Borghetto Vara 35.428 euro, Monterosso al mare 195.881, Riomaggiore 215.696, Varese Ligure 42.350), e nella Provincia di Savona 343.821 euro (Alassio 57.600 euro, Andora 44.800, Calice Ligure 62.000, Pietra Ligure 92.431, Spotorno 86.990).