Realizzazione di una nuova casa circondariale nel savonese?

Andrea Melis

Andrea Melis (Mov5Stelle) ha presentato oggi in Consiglio regionale un’interrogazione, sottoscritta dai colleghi del gruppo, in cui ha chiesto alla giunta di realizzare una nuova casa circondariale nel comprensorio dal savonese e se vi sia stato un interessamento presso il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria (DAP), proprio per la realizzazione di una nuovastruttura, anche alla luce delle nuove competenze conferite al personale dell’amministrazione penitenziaria.

Melis ha ricordato che è stata soppressa la Casa circondariale Sant’Agostino e che sono state assegnate nuove funzioni al personale del Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria per affrontare l’emergenza determinata dal sovraffollamento delle strutture carcerarie e per consentire una più celere attuazione del piano di edilizia penitenziaria.

L’assessore alla sicurezza Sonia Viale ha dichiarato di essere favorevole alla realizzazione di una casa circondariale nel savonese «perché – ha detto – sarebbe un segnale importante per il territorio». L’assessore ha spiegato, però, che la competenza è del ministero della giustizia e ha ribadito che una proposta governativa per la creazione di una casa circondariale «troverebbe la Regione assolutamente favorevole».