Giorno della Memoria: De Vincenzi ricorda i deportati di Vado Ligure

Savona / Vado Ligure. Oggi pomeriggio il vicepresidente del Consiglio regionale Luigi De Vincenzi ha partecipato, in rappresentanza dell’Assemblea legislativa della Liguria, alla manifestazione organizzata a Vado in occasione del 74esimo anniversario della liberazione dei deportati nei lager di Auschwitz-Birkenau.

«La folle strategia di morte e di prevaricazione contro ebrei e altre minoranze religiose ed etniche e contro gli oppositori del regime nazista non ha risparmiato nemmeno un angolo del nostro Paese e della nostra regione. Anche i cittadini di Vado pagarono pesantemente – dichiara De Vincenzi – con le deportazioni di ebrei, partigiani e di giovani militari, che non volevano sottostare al comando dell’esercito tedesco, dando una lezione di civiltà e coraggio che non va dimenticata e, anzi, deve essere trasmessa alle nuove generazioni».

La manifestazione rientra fra le iniziative organizzate in occasione delle celebrazioni del “Giorno della memoria”.

Domani mattina il vicepresidente del Consiglio regionale parteciperà, a Albenga, alla commemorazione della battaglia di Nikolayewka e ai festeggiamenti per il centesimo anniversario della fondazione del Gruppo Alpini della cittadina ingauna.

Ultima revisione articolo: