La storia di Irène Némirowsky per celebrare la Giornata della Memoria

Savona. Venerdì 25 gennaio, alle ore 17,30, andrà in scena al Casino di Lettura di via Paleocapa 4 a Savona un recital dedicato alla Giornata della Memoria. Si tratta di «“Non so dove sia”. Cercando Irène Némirowsky», un racconto musicale di e con Ferdinando Molteni (narrazione) e Elena Buttiero e Anita Frumento (pianoforte a quattro mani).

Nel corso dello spettacolo saranno eseguite musiche di compositrici coeve della Némirowsky come Mel Bonis, Marie Jaell, Amy Beach e altre. La manifestazione, ad ingresso libero, è organizzata dall’Associazione Mozart Savona.

Irene Nemirovsky Durante il recital sarà raccontata la storia della popolare scrittrice francese di origine russa che, dopo essere stata arrestata nel luglio del 1942, morì di lì a un mese nel campo di sterminio di Auschwitz. Ma anche della drammatico sforzo che il marito intraprese per ritrovarla, prima di essere lui stesso arrestato e avviato alla morte. Ma il recital si chiude con una nota più lieta: il racconto della salvezza delle due figlie e dell’ultimo libro della Némirowsky – “Suite francese” – pubblicato con grande successo soltanto nel 2004.