Albenga, Giornata della Memoria (e dintorni)

(effe)Albenga. In occasione del Giorno della memoria che ufficialmente si celebra domenica 27 gennaio, orazioni conferenze musica e teatro in ricordo della Shoah fra gli appuntamenti del week end.
Al Fortino alla foce del Centa domenica mattina ci sarà la “Commemorazione dei deportati ingauni nei campi di sterminio nazisti” (h. 10,30) e nel pomeriggio una conferenza ricorderà il “27 gennaio 1945: liberazione del lager di Auschwitz”, il primo campo di sterminio che fu liberato (dall’Armata Rossa) pochi mesi prima del suicidio di Hitler e della resa definitiva della Germania nazista. Vittime e carnefici: un incontro all’Auditorium San Carlo (sabato) e un recital teatrale all’Ambra (domenica) saranno occasione di un viaggio nella memoria, dal passato fino all’attualità profonda del suo significato ai giorni nostri.
Ma il 27 gennaio quest’anno è anche data di un’altra ricorrenza importante, il 75esimo anniversario della morte di una figura simbolo della Resistenza nel ponente ligure, “U Megu”, il giovane capitano partigiano ucciso nel 1944 dai fascisti: lo ricorderà sabato una “Giornata di musica, festa e parole nel giorno dell’anniversario della morte dell’eroe Felice Cascione”, Medaglia d’Oro al Valor Militare.

«La Repubblica italiana riconosce il giorno 27 gennaio, data dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz, “Giorno della Memoria”, al fine di ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subito la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati.» (Legge 20 luglio 2000, n. 211 , Art. 1; Gazzetta Ufficiale n. 177 del 31 luglio 2000)

Giorno della Memoria: seduta solenne del Consiglio regionale

CLICCA SULLA FRECCIA PER I DETTAGLI EVENTO

[MEC id=”205983″]

Ultima revisione articolo: