All’Opera! Con Jacopo Marchisio si parla di lirica

di Claudio AlmanziAlbenga. Riprendono con il nuovo anno gli appuntamenti culturali dell’Unitre Comprensoriale Ingauna, guidata dal presidente Gustavo Ravera. Oltre a proporre più di 90 corsi nelle più svariate discipline, tenuti nelle sei sedi di Albenga, Borghetto Santo Spirito, Ceriale, Boissano, Balestrino e Toirano, il sodalizio culturale ingauno infatti presenta tutta una serie di conferenze rivolte ai più diversi ambiti ed argomenti. Il primo appuntamento si svolgerà proprio questo pomeriggio a Palazzo Oddo, alle ore 15 e 20, e sarà dedicato all’Opera. A presentare la grande musica italiana sarà il noto regista, capocomico ed attore Jacopo Marchisio, che riprenderà l’argomento anche il 21 marzo.

Questo il calendario dei successivi incontri: il 24 gennaio, l’avvocato Paolo Gianatti, interverrà su: “Il testamento biologico”; il 31 gennaio, il professor Nicolangelo D’Acunto, presenterà: “Il cambiamento climatico nella prospettiva storica”; mentre il 7 febbraio, la dottoressa Gisella Airaudi, parlerà sul tema: “L’importanza delle vaccinazioni in tutte le età della vita”. Il 21 febbraio, il professor Giorgio Barbaria, terrà un relazione su: “L’isola di Albenga dalle “gallinae” di Varrone al “monasterium(?)” di San Martino”; il 28 febbraio, Renato Bonfanti, parlerà sul tema:“Alla riscoperta delle antiche vie del sale”; mentre 7 marzo, ci saranno i professori Daniela Gandolfi e Simonluca Trigona, che terranno una conferenza su: “Le navi romane ad Albenga: vecchie e nuove scoperte”. Gli incontri proseguiranno il 14 marzo con Jacopo Marchisio che esporrà la seconda parte della conferenza “All’ Opera”; mentre il 21 marzo torneranno Daniela Gandolfi e Simonluca Trigona questa volta per parlare dei “Ritrovamenti archeologici nel mare vicino all’Isola Gallinara”.

Le conferenze proseguiranno il 28 marzo con il dottor Franco Sampietro, che terrà una relazione su: “Agopuntura e omeopatia due scienze mediche interdisciplinari”; mentre il 4 aprile ci sarà il Maestro Giorgio Sciaccaluga, che interverrà su: “Né svelare, né occultare, semplicemente segnalare qualcosa: autori nostri che hanno seguito questa linea”. Per l’11 aprile è atteso il professor Antonio Rolandi Ricci che presenterà una relazione su: “Il grande ‘600 genovese nella Diocesi di Albenga-Imperia”; mentre il 2 maggio sarà la volta della dottoressa Josepha Costa Restagno, ospite dell’ Unitre ingauna per esporre la relazione: “Il monastero della Gallinara: una realtà spirituale e politica del Mediterraneo Nord-Occidentale”. Tutte le conferenze, che si terranno presso la sede Unitre di Palazzo Oddo, Via Roma 58, al terzo piano, sono aperte a tutta la cittadinanza.

[MEC id=”205869″]

Ultima revisione articolo: