Regione Liguria: minuto di silenzio per ricordare Pawel Adamowicz

Genova / Regione Liguria. In apertura di seduta il presidente del Consiglio regionale Alessandro Piana oggi ha chiesto all’Assemblea di osservare un minuto di silenzio per ricordare Pawel Adamowicz, il sindaco di Danzica aggredito e ucciso durante una manifestazione di beneficenza.

«Un gravissimo gesto di fanatismo politico ha ucciso, domenica sera, durante un concerto di beneficenza, uno spirito libero della Polonia: la morte del sindaco di Danzica, Pawel Adamowicz, da decenni simbolo del riscatto di tutto un popolo – ha dichiarato – ferisce l’Italia, l’Europa intera e, soprattutto, i valori della democrazia, della libertà di pensiero e di espressione che ispirano la nostra politica e il nostro ordinamento. Con Adamowicz perdiamo un raro esempio di lealtà e coerenza ai propri ideali di giustizia e di libertà».

«La sua morte deve rappresentare un monito – ha concluso il presidente – contro ogni forma di prevaricazione e di violenza, contro l’odio che talvolta compare nel linguaggio politico e, soprattutto, per ricordare e ribadire che la vita democratica si fonda, e non può prescindere, dal rispetto delle opinioni diverse e della vita di ogni uomo».

Il Consiglio regionale ha anche approvato all’unanimità un ordine del giorno, sottoscritto da tutti i gruppi, che impegna la giunta a esprimere “cordoglio e vicinanza, a nome di tutti i liguri, nel ricordo di Pawel Adamowicz e dei suoi valori e ideali, a individuare un modo evidente per ricordare questa figura di uomo politico europeo, a trasmettere l’ordine del giorno ai parlamentari eletti nelle circoscrizioni liguri affinché ricordino Pavel Adamowicz e si facciano promotori dei valori che incarnava e, infine, a trasmettere il documenrto a tutti i Consigli comunali liguri affinché ricordino in questi giorni il sindaco di Danzica”.

Ultima revisione articolo: