Giornata della Memoria: “Dimenticanza – Riflessioni e storie a 80 anni dall’emanazione delle leggi razziali”

Borghetto S. Spirito. Il Comune di Borghetto S. Spirito, “consapevole dell’importanza della Giornata della Memoria e della necessità per le giovani generazioni di conoscere la storia, per imparare a costruire il futuro senzaripetere gli errori del passato”, ha previsto la programmazione dello spettacolo teatrale “Dimenticanza – Riflessioni e storie a 80 anni dall’emanazione delle leggi razziali” di e con Giorgio Scaramuzzino, a beneficio delle classi IV e V della Scuola Primaria e delle classi della Scuola Secondaria di I° grado di Borghetto S. Spirito. Lo spettacolo si svolgerà presso il Salone delle Feste il giorno 17/01/2019, dalle ore 15,00.

RobertoMichels

Il Regista ed interprete dello spettacolo, Giorgio Scaramuzzino, descrive così il suo lavoro: «Con questo incontro-spettacolo desideriamo riflettere sul dramma che il popolo Ebraico ha vissuto in un tempo non molto lontano e che ancora si affaccia prepotentemente sulle cronache giornalistiche: l’antisemitismo. Scavando nella storia, soprattutto italiana, cercheremo di capire le origini e lo sviluppo dell’odio razzistico verso gli ebrei, attraverso le testimonianze dei sopravvissuti e di chi ha scelto di stare dalla parte dell’odio di razza. Sì, perchè noi italiani abbiamo partecipato e favorito la persecuzione e lo sterminio di persone indifese, spalleggiando e anche a volte anticipando i dettami del nazismo. Tema questo spesso e volentieri dimenticato e censurato nei testi scolastici. Un incontro, a 80 anni dall’emanazione di terribili leggi razziste, che vuole ricordare che nella nostra costituzione sono molto chiari, tra gli altri, due concetti: è vietata la “Riorganizzazione del disciolto partito fascista” e che “Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, ecc.”».

Lo spettacolo di Giorgio Scaramuzzino, afferma il consigliere delegato alla Cultura Mariacarla Calcaterra, “Regista ed Autore di livello nazionale, costituisce un’opportunità per i nostri giovani ragazzi, di confrontarsi con la Storia e con il passato, attraverso un linguaggio narrativo che saprà rendere comprensibili ed accessibili tematiche difficili, ma imprescindibili per la loro crescita. L’intera Amministrazione Comunale ha sostenuto il progetto, che apre il programma delle iniziative in occasione della Giornata della Memoria.”

Ultima revisione articolo:

ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO