Alassio, casi di scabbia all’istituto Giancardi? “Allarmismo del tutto ingiustificato“

stetoscopio

Alassio. Precisazioni sui due casi di scabbia tra gli alunni che frequentano l’istituto Giancardi di Alassio, episodio che tra l’altro occasionato episodi di estemporaneo “isterismo” incontrollato sui social network. “Le famiglie dei due alunni – spiega Il Dirigente Scolastico Simonetta Barile – con grande senso di responsabilità hanno provveduto ad avvisare la scuola della patologia che al momento della comunicazione era già in via di completa risoluzione e la cui terapia ha consistito semplicemente in un’applicazione di pomata per giorni tre”.

RobertoMichels

Nonostante la scuola non abbia ricevuto nessuna comunicazione ufficiale da parte dell’Asl, ha comunque “provveduto a contattare l’ufficio d’igiene per chiedere se in tale evenienza fosse necessaria una profilassi. La risposta è stata che non c’era da adottare nessuna prevenzione o azioni di qualsivoglia genere e che comunque le possibilità di contagio in una normale vita scolastica sono molto basse. A riprova di ciò le famiglie hanno confermato che il contatto tra i ragazzi è stato frequente al di fuori della scuola, in ambito domestico dove le possibilità di contagio per utilizzo di stessi oggetti è maggiore”.

“Il senso di civica responsabilità da parte nostra non ha né negato, né nascosto il verificarsi dei due casi con lo scopo di permettere, attraverso la conoscenza, di poter intervenire tempestivamente nella rara eventualità del manifestarsi della patologia. Dispiace che si sia creato un allarmismo ad oggi del tutto ingiustificato“ conclude Il Dirigente Scolastico Simonetta Barile .

Ultima revisione articolo:

ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO