WWF Savona: “un Piano Provinciale di ripristino del Patrimonio Arboreo delle nostre Città”

Savona. Il WWF Savona invita le Amministrazioni Comunali » ad approntare con sollecitudine un Piano Provinciale per sostituire le centinaia di Palme Canariensis distrutte in questi anni dal famigerato ‘Punteruolo Rosso’ e gli Alberi abbattuti o danneggiati dalla tempesta di vento del 29 Ottobre scorso».

RobertoMichels

«La nostra bella Provincia – dichiara Stefano Gatti, Delegato alla Tutela del Patrimonio Arboreo del Wwf savonese – ha nel Turismo il fulcro della sua economia ed i Turisti italiani e stranieri cercano immancabilmente: Sole, Mare, Spiaggia… il tutto incastonato in una cornice di Alberi, Verde e Giardini fioriti e ben curati. Invitiamo a tale scopo la Provincia ad istituire una ‘Centrale di Acquisto Alberi’,  per ottenere quotazioni più vantaggiose dai vari Vivai che forniranno i giovani Alberi a tutti i Comuni interessati al pieno ripristino del loro Patrimonio Arboreo».

«Nella scelta delle Specie di Alberi, essenziale diversificare anche con specie locali, mediterranee, per incrementare la biodiversità vegetale. In questa “crisi arborea” abbiamo però anche l’opportunità di impostare correttamente una nuova strategia provinciale di ‘Verde Pubblico’, guardando ad un orizzonte temporale di 50-100 anni, per il benessere dei nostri Turisti e di tutti i nostri Concittadini».

Ultima revisione articolo:

ALTRE NOTIZIE DEL GIORNO