Sicurezza ad Albenga, consigliere Di Lieto (M5S): “Le ricette facili non esistono”

Francesco Di Lieto - M5S

Albenga. “Stanchi del mugugno e di promesse utopiche”, militanti del Movimento 5 Stelle alla ricerca di nuove idee per fronteggiare la questione della sicurezza in città, periodicamente al centro di lunghe polemiche. “Da sempre sensibile nei confronti di tutte le problematiche esistenti nell’intero territorio albenganese” dice Francesco Di Lieto, consigliere comunale e portavoce pentastellato ingauno, “il M5S Albenga ha riunito gran parte dei suoi simpatizzanti ed attivisti per concentrarsi sul problema della sicurezza e quindi contribuire fattivamente ad affrontare questo spinoso argomento che tanto affligge la città e i suoi cittadini”.

offertecooponline

Di Lieto assicura che l’intenzione è quella “di evitare sterili ed inutili polemiche” su “un argomento complesso, trasversale e divisivo” come quello della sicurezza in città, “considerando prioritario il confronto permanente tra le varie istituzioni coinvolte, al fine di trovare idee e soluzioni pratiche nella realtà locale”.

“In risposta a tale ambizioso obiettivo e considerando gli strumenti effettivi di cui disponiamo – spiega il consigliere Di Lieto – dal gruppo di cittadini è emersa la volontà di rilanciare e potenziare una nostra pregressa proposta, messa in atto dall’Amministrazione, ossia un ‘tavolo permanente interforze’, che permetta una ulteriore e più efficace collaborazione tra istituzioni e forze dell’ordine. Riteniamo inoltre di fondamentale importanza intensificare le comunicazioni alla cittadinanza in merito ai risultati ottenuti, con particolare attenzione alla distinzione tra sicurezza effettiva e sicurezza percepita che spesso nuoce in termini di immagine ai settori produttivi locali, con particolare gravità rispetto a quello turistico”.

Tra le varie proposte emerse dagli incontri fra i militanti del M5S “sono emerse in maniera positiva quelle sulla prevenzione e deterrenza ed inoltre quella di potenziare e coordinare in modo più efficace il “controllo di vicinato”, dell’incentivo alla segnalazione mediante l’utilizzo di apposite App, di un sistema adeguato di video-sorveglianza anche su base intercomunale. Chi meglio dei cittadini conosce le problematiche della città in cui vive e lavora ogni giorno? Dunque volontà ed intenzioni politiche sono chiare, trovare insieme soluzioni praticabili, oltre che pratiche, a problemi reali”.

“Le ricette facili non esistono, specie quando ci si può muovere a piccoli passi, ma noi crediamo fermamente che una maggiore collaborazione e comunicazione, una tenace prevenzione e deterrenza, anche grazie all’organizzazione di eventi, ed un sostegno più ampio e concreto verso i cittadini socialmente attivi siano la base di una ricetta semplice, ma potenzialmente efficace. Stanchi del mugugno e di promesse utopiche – conclude Francesco Di Lieto –, abbiamo seria intenzione di portare avanti idee dei cittadini, per i cittadini”.

Acquista il biglietto

Sabato 14 dicembre al Teatro Chiabrera di SAVONA "Lo Schiaccianoci” di Čajkovskij con il Balletto di Milano diretto da Carlo Pesta.

Ultima revisione articolo: