Alla Liguria 36,9 milioni di euro per l’edilizia scolastica

Genova / Roma. Alla Liguria arriveranno dallo Stato centrale 36,9 milioni di euro per l’edilizia scolastica, che consentiranno di realizzare 9 nuovi istituti e di ristrutturarne 27. Nello specifico i fondi stanziati dal Miur andranno (in alcuni casi anche per più interventi nello stesso Comune) a Mele, Mignanego, Moconesi, Ne, Savignone, Zoagli, Chiavari, Genova, Rossiglione (per l’area metropolitana genovese), Camporosso, Dolcedo, San Lorenzo al Mare, Imperia, Ventimiglia e Taggia (per la provincia di Imperia), Arcola e La Spezia (per la provincia della Spezia), Albissola Marina, Borgio Verezzi, Savona, Finale Ligure e Alassio (per la provincia di Savona).

offertecooponline

«Questo finanziamento è frutto dei Governi Renzi e Gentiloni e di un lungo e importante percorso fra Stato e Regioni che oggi arriva a compimento» sostiene Pippo Rossetti, consigliere regionale del Pd ligure: «il Governo attuale, per forza di cose, non c’entra nulla, visto che non ha ancora approvato un Bilancio. Lo dico per dovere di cronaca. L’edilizia scolastica è un capitolo molto importante, che gli Esecutivi di centrosinistra hanno preso a cuore fin da subito. È indispensabile che i nostri ragazzi possano di studiare in ambienti salubri e sicuri. Speriamo che il nuovo Governo continui questa buona pratica iniziata da chi l’ha preceduto e che, nel Bilancio che presto approderà alle Camere, stanzi nuove risorse per poter effettuare altri interventi».

«Sono davvero soddisfatto dell’attenzione a questo settore concretamente dimostrata dal Ministero – è il commento di Angelo Vaccarezza, presidente del Gruppo Consiliare Forza Italia in Regione -; in Italia i nostri ragazzi trascorrono nelle scuole in media dalle 4 alle 8 ore al giorno, per almeno 10 anni della loro vita. Questo spiega l’importanza di avere edifici e ambienti scolastici sicuri e confortevoli, conformi con le normative in essere. La sicurezza, non è soltanto protezione, ma soprattutto prevenzione. Grazie a questo stanziamento economico, sarà possibile ricostruire, riqualificare, realizzare interventi strutturali, creando nuove scuole più sicure e moderne. Un altro importante risultato, raggiunto grazie all’impegno di Regione, attenta portavoce delle problematiche territoriali presso il nostro Governo».

Acquista il biglietto

Sabato 14 dicembre al Teatro Chiabrera di SAVONA "Lo Schiaccianoci” di Čajkovskij con il Balletto di Milano diretto da Carlo Pesta.

Ultima revisione articolo: