Ad Albenga l’autunno ha il sapore di rum e di jazz

Nella foto: il musicista e batterista jazz Roberto Gatto

Albenga / Savona. È un autunno ricchissimo quello organizzato dall’associazione culturale Le Rapalline in Jazz di Albenga, presieduta da Andrea Anfossi. Si tratta di una programmazione di ampio respiro. Ecco quello che aspetta gli appassionati di jazz nelle prossime settimane, a partire da martedì 6 novembre, alle ore 21, quando presso il Ristorante Le Rapalline di Campochiesa d’Albenga ci sarà una serata di musica dedicata alle cantanti jazz, con degustazione di rhum. Il socio Renato Ansaldi, titolare della “Selezione Ansaldi”, che si trova ad Albenga, viale Martiri della Libertà 82, proporrà la degustazione di rhum Arrangé e Rhum Jamaicano.

«L’Arrangé – anticipano gli organizzatori della serata – è un modo per scoprire il rhum con nuove percezioni aromatiche e gustative, create dalla macerazione e dalla fermentazione della frutta tropicale. Il rhum Arrangé è un prodotto nuovo per il mercato italiano e viene importato dai territori d’oltremare francesi. Il Jamaican Rhum è una categoria di distillato a sé stante. In abbinamento ai rhum verranno serviti dei dolci. Nel corso della serata, alternate alle degustazioni, verranno ascoltate incisioni di storiche cantanti jazz».

Ci sarà poi una breve esibizione live di una giovanissima e talentuosa cantante, Alessandra Mele, che eseguirà standards jazz accompagnata da Alessandro Collina al pianoforte. Durante la serata l’associazione ospiterà la “Spirit” di Torino – che ancora una volta, dopo il successo dell’Albenga Jazz Festival della scorsa estate, affianca un’iniziativa delle Rapalline – e ci sarà la possibilità di provare le cuffie audio che questa azienda produce. Chi volesse partecipare il costo è di 15 euro, 12 euro per i soci. L’incasso, detratte le spese, sarà interamente devoluto all’associazione.

La sera del 15 novembre, in luogo ancora da definire, si terrà il concerto del quartetto di Luigi Di Nunzio, giovane e bravissimo sassofonista napoletano, che ha ottenuto nel corso degli ultimi anni importanti riconoscimenti dalla critica specializzata. La formazione verrà completata dagli ottimi Lorenzo Hernnhut alla chitarra, Dino Cerruti al contrabbasso e Rodolfo Cervetto alla batteria.

Il 22 novembre, alle ore 20, al Ristorante Le Rapalline di Campochiesa d’Albenga, verrà organizzata una cena con il concerto del quartetto di Roberto Gatto. Gatto non ha bisogno di presentazioni: è uno dei più importanti batteristi della scena jazz europea ed è un musicista di altissimo livello. Con questo progetto, straordinariamente maturo ed espressivo, Gatto ritorna alla dimensione prettamente acustica grazie all’ausilio di tre compagni di palco che rappresentano al meglio il panorama jazzistico italiano, Alfonso Santimone al pianoforte, Matteo Bortone al contrabbasso e Alessandro Presti alla tromba.

Lunedì 10 dicembre, alle ore 18.30, presso il Bar Piccolo Principe di Albenga, via Trieste 53, “Poker di Jazz”, quattro libri di Mario Parodi. Parodi è un operatore culturale torinese, poeta e scrittore. Ha ideato una strategia di improvvisazione creativa poetica sotto la suggestione dei concerti jazz dal vivo. Presenta i suoi quattro libri, generati sotto questa originale complicità.

Ultima revisione articolo: