Pd: questione dell’ordine pubblico ad Albenga, problemi e competenze

Albenga. “Il consigliere Ciangherotti ritorna ancora sulla questione dell’ordine pubblico ad Albenga evidentemente infastidito dalle critiche mossegli da più parti – e del tutto giustificate ed opportune – seguite alla sua frase, che definire infelice è gentilezza, sul ‘materiale umano’ su cui ‘sperimentare’ taser e tecniche di polizia” precisa una nota stampa del Partito democratico di Albenga: “In primo luogo nessuno  vuole sostenere che ad Albenga non ci siano problemi di ordine pubblico, ci sono, in particolare in certi luoghi ed orari, e generano anche situazioni pericolose,  come quelle avvenute negli ultimi giorni. Vanno quindi trattate con la preoccupazione ed il rigore che meritano. Ma con altrettanto rigore va affermato che Albenga non è il Bronx o un luogo pericoloso e invivibile, perché è una città sana ed accogliente, dove si può vivere e circolare generalmente con serenità”.

promozione tennis sport
Clicca l'offerta

Promozione. 20% di sconto sui prodotti Asics. Valido solo per gli aritcoli inclusi nella categoria speciale. Non cumulabile con altri sconti. Utilizza online questo codice sconto: 20ASICS

“La seconda questione da chiarire è ‘chi deve fare cosa’. Crediamo che le amministrazioni comunali che si sono succedute – e questa amministrazione in particolare – abbiano fatto il possibile per dare il loro contributo al mantenimento dell’ordine pubblico, relazionandosi con Prefettura e Questura, creando e potenziando la videosorveglianza, impiegando il Corpo dei Vigili Urbani anche al di là dei compiti istituzionali che dovrebbero svolgere. Se è giusto che la polizia municipale collabori con le forze dell’ordine, sarebbe sbagliato caricare sulla stessa la gestione dell’ordine pubblico. Perché è evidente per tutti che la gestione dell’ordine  pubblico compete allo Stato, quindi bisogna smetterla di addossare al  Comune responsabilità che non sono sue. Tanto per chiarire non è compito del Comune e dei Vigili urbani dotarsi di un cane antidroga ( che si  chiami Benito oppure Fido) e combattere lo spaccio, che c’è e va combattuto. È un compito preciso della Polizia e del Ministero dell’Interno e siccome in un paese che funziona ognuno deve fare il proprio lavoro il Ministro Salvini – che sulla promessa di sicurezza ha costruito il suo successo – faccia la sua parte per mantenere l’ordine pubblico nella nostra città”.

Acquista il biglietto

Sabato 14 dicembre al Teatro Chiabrera di SAVONA "Lo Schiaccianoci” di Čajkovskij con il Balletto di Milano diretto da Carlo Pesta.

“Infine – concludono i consiglieri comunali del Pd – ci permettiamo di suggerire a chi è “in buona” col Ministro una ipotesi di lavoro: in campagna elettorale ha promesso 800.000 rimpatri. Vorremmo chiedergli  di rimpatriarne subito una decina da Albenga –  le forze dell’ordine sanno senz’altro chi sono – ed il problema dell’ordine pubblico nella nostra città per un discreto periodo di tempo sarà risolto”.

Clicca l'offerta

In promozione. Tempo di decorare! Luci e decorazioni natalizie per il tuo albero e la tua casa

Ultima revisione articolo: