Savona, distruzione lapide che ricorda i sette antifascisti uccisi, “episodio di eccezionale gravità”

Il 14 settembre, nella sede dell’ISREC di Savona, su invito dell’ANPI si sono riunite le organizzazioni antifasciste e democratiche della città, che hanno condiviso il seguente comunicato:

promozione tennis sport
Clicca l'offerta

Promozione. 20% di sconto sui prodotti Asics. Valido solo per gli aritcoli inclusi nella categoria speciale. Non cumulabile con altri sconti. Utilizza online questo codice sconto: 20ASICS

«La distruzione della lapide che ricorda i sette antifascisti fucilati per rappresaglia il 27 dicembre 1943 nel Forte della Madonna degli Angeli è un episodio di eccezionale gravità, che offende la memoria di chi ha sacrificato la vita per la liberazione dal nazifascismo e per la costruzione di un’Italia democratica.

Acquista il biglietto

Sabato 14 dicembre al Teatro Chiabrera di SAVONA "Lo Schiaccianoci” di Čajkovskij con il Balletto di Milano diretto da Carlo Pesta.

Chiediamo una ferma condanna del fatto da parte delle Istituzioni, a partire dall’Amministrazione Comunale, perché questo vile gesto non colpisce solo una parte politica, ma tutti i cittadini che si riconoscono nei principi della Costituzione repubblicana e che le Istituzioni sono chiamate a rappresentare e tutelare.

Gli antifascisti savonesi non si lasceranno intimidire da simili provocazioni e si impegnano a ricollocare al più presto la lapide nella sua posizione e ad organizzare una manifestazione antifascista unitaria, per riaffermare l’identità antifascista di Savona, città medaglia d’oro della Resistenza.»

Clicca l'offerta

In promozione. Tempo di decorare! Luci e decorazioni natalizie per il tuo albero e la tua casa

Ultima revisione articolo: