Festival teatrale Borgio Verezzi: arrivano i “Casalinghi disperati”

Un’altra “prima nazionale”, il 10 e 11 agosto, al 52° Festival teatrale Borgio Verezzi: alle 21,30 andrà in scena la divertente commedia “Casalinghi disperati”, di Cinzia Berni e Guido Polito, e della quale sono protagonisti Danilo Brugia, Gianni Ferreri, Nicola Pistoia, tutti al loro esordio sul palcoscenico di piazza Sant’Agostino, e Max Pisu, che ritorna dopo i successi di “Forbici e follia” e lo scorso anno di “Sabbie mobili”. La regia è di Diego Ruiz, che ha vinto di recente il Premio Persefone, le scene sono di Mauro Paradiso.

Acquista il biglietto

Sabato 14 dicembre al Teatro Chiabrera di SAVONA "Lo Schiaccianoci” di Čajkovskij con il Balletto di Milano diretto da Carlo Pesta.

Quattro uomini, separati e piuttosto al verde, si dividono un appartamento districandosi tra faccende domestiche, spese al supermercato e una difficile convivenza. I quattro “casalinghi disperati” potrebbero anche riuscire a trovare un equilibrio, se non fosse per il rapporto con le rispettive ex mogli che comunque continua a condizionare le loro vite. C’è chi vorrebbe riconquistare la propria compagna a tutti i costi, chi ormai ci ha rinunciato, chi considera la separazione una vera e propria salvezza…

Clicca le offerte

Speciale tesori Nascosti. Non pensavi di trovarlo su Amazon? Offerte imperdibili: scoprite marchi e prodotti di qualità a prezzi ottimi (valido fino al 12 novembre 2019)

Spiega Ruiz: “Goffi, fragili e con i nervi a fior di pelle, cercano almeno di essere padri esemplari, pur se lontani dai loro figli, tentando in qualche modo di non soccombere alle ingiustizie della vita”. La commedia è frizzante e coinvolgente, un ritratto scanzonato di una realtà sociale più volte agli onori della cronaca. Uno spettacolo esilarante che, con sguardo attento e sensibile, affronta tematiche importanti in cui tante persone, troppe, si possono riconoscere.

Il Festival si avvierà poi verso la conclusione con gli ultimi due appuntamenti: il primo, sempre in prima nazionale, sarà un evento speciale,il 12-13-14-16 agosto, nelle Grotte di Borgio, sarà il “Purgatorio” di Dante, con Miriam Mesturino, Manuel Signorelli, Davide Diamanti e la Compagnia Uno sguardo dal palcoscenico di Cairo Montenotte, diretta dal regista Silvio Eiraldi; e il secondo, quello con il quale calerà il sipario, il 18 e 19 agosto, con la decima prima nazionale, “Non si uccidono così anche i cavalli”, dal romanzo di Horace Mc Coy, con Giuseppe Zeno, Sara Valerio, la compagnia di “Le bal” e la band Piji Electroswing Project, che eseguirà musiche live: il tutto per la regia di Giancarlo Fares.

La biglietteria in viale Colombo 47 (tel. 019-610167) è aperta tutti i giorni, compresa la domenica, in orario 10,30-13 e 16,30-18,30. I biglietti sono in vendita anche nei giorni di spettacolo al botteghino di Verezzi dalle 20.30 alle 21.45. I prezzi: primo settore (file fino alla P compresa): intero 29 euro, ridotto 26 (over 65/under 25); secondo settore (file dalla Q alla Y): intero 25 euro-ridotto 23 (over 65/under 25); ridottissimo 15 euro (ragazzi fino a 11 anni); muretti 24 euro, senza distinzione di settore. Servizio di bus navetta ogni sera di spettacolo al costo di 1 euro a tratta, con partenza dal Teatro Gassman (orario 19.15–19.45–20.10–20.30) e ritorno da Verezzi (prima corsa 10 minuti dopo il termine dello spettacolo; tre corse a seguire a circa 20 minuti una dall’altra).

Clicca l'offerta

In promozione. Tempo di decorare! Luci e decorazioni natalizie per il tuo albero e la tua casa

Ultima revisione articolo: