Canotto race, competizione per “canotti allegorici”

Alassio. La si potrebbe considerare alla stregua di un carnevale in cui il carro allegorico è in realtà un canotto e dove, anziché sfilare lungo le strade della città, si rema dal bagnasciuga fino ad una boa situata a circa 200 metri, e ritorno. Vincono i primi arrivati, il miglior allestimento e il primo equipaggio femminile.

«Sembra semplice, ma in realtà stiamo parlando della più esilarante gara goliardica, unica al mondo, dove tutto è permesso e di cui giovedì 2 agosto andrà in scena la sesta edizione, la prima organizzata da “E’ Clay” un tormentone trasformatosi in associazione senza scopo di lucro e con scopi benefici. Appuntamento sul Pontile Bestoso dove dalle ore 20 si raduneranno gli equipaggi. Ogni canotto sarà esposto, ben allineato sul molo e da lì ogni team dovrà partire. A Marco Dottore il compito di presentare e commentare in diretta l’insolita ma agguerrita sfida tra natanti. Il sottofondo musicale sarà invece a cura di Dj Fabietto Cataneo… Ogni equipaggio, composto da due persone, dovrà avere un tema preciso e arrivare alla fine del percorso, di circa 200 m, che sarà impervio per via dei “disturbatori” presenti in acqua. Sono una ventina ad oggi gli equipaggi iscritti ispirati a temi di strettissima attualità come il Royal Wedding, al cinema come i team del Signore degli Anelli, di Jurassic Park e di Greese a personaggi del mondo dello sport e dello spettacolo… ».

Alle 21,30 il via alla gara con qualunque condizione di vento e mare.